News Giochi

Come scegliere il nostro Videogioco ideale

Spesso passiamo ore delle nostre giornate in ricerche su internet quando dobbiamo scegliere un videogioco da acquistare per capire se ci piacerà. Quando arriva il momento andiamo in negozio, ci chiedono cosa stiamo cercando e ci rendiamo conto che non abbiamo idea di come scegliere un videogioco.

Non preoccuparti e non essere deluso, è successo a tutti. Quando parliamo di videogiochi dobbiamo chiarire che ci sono migliaia di opzioni, e che sicuramente ce n’è una perfetta che ti aspetta.

Anche se può sembrare banale, non tutti sanno come scegliere un videogioco. L’importante è conoscere i nostri gusti, cosa ci aspettiamo da un gioco per capire quale stile o categoria è più adatta per noi.

Quindi prenditi 5 minuti, rilassati e leggi questa guida che ti aiuterà a scegliere il tuo prossimo acquisto.

Cosa dovresti tenere in considerazione quando scegli un gioco?

Anche se nell’intrattenimento videoludico sembra che non ci sia modo di prendere una decisione sbagliata, in realtà c’è!

Proprio come quando andiamo in un luna park e tutto sembra fantastico, ma quando arriva il momento delle montagne russe ci rendiamo conto di aver preso una decisione sbagliata, perché il terrore delle vertigini ci assale togliendoci tutto il divertimento.

Succede in modo simile con i videogiochi, anche se più che paura proveremo delusione o frustrazione e l’idea è esattamente l’opposto, vogliamo rilassarci, divertirci o provare l’emozione di una grande avventura.

Allo stesso modo, è possibile che ci ritroviamo con un gioco in cui possiamo plasmare la storia, il personaggio, il mondo intero a nostro piacimento: come potrebbe non essere magnifico?

Beh, dipenderà molto dai tuoi gusti e dal tempo che hai in generale, molti giocatori sono appassionati di questo stile di gioco, ma altri lo trovano totalmente noioso e persino una perdita di tempo.

Quanto detto in precedenza ci porta a due punti che, per noi, sono molto importanti per sapere come scegliere un gioco.

È evidente che il gusto personale ha il peso maggiore nella tua scelta finale, puoi scegliere il peggior gioco della storia secondo critici, ma non importa, se tu ti diverti giocandolo, significa che hai fatto una buona scelta.

Quando si decide come scegliere un videogioco, non si tratta solo di gusto, ma anche di tempo. Ricorda che il tempo che trascorri giocando influirà sulla tua esperienza di gioco, quindi dovresti considerare quanto segue.

Fattori da considerare quando si sceglie un videogioco

La tua disponibilità: possiamo giocare tutti, ma non tutti possiamo essere collegati 24 ore al giorno. Ci sono giochi in cui eliminare un nemico può richiedere molto tempo, come in World of Warcraft.

Tempo di gioco: si riferisce a quanto tempo impiega in media un giocatore a vincere la partita, soddisfacendo la linea principale di eventi del gioco.

Attenzione alla trama: ci riferiamo con questo punto alla quantità di tempo in cui puoi mantenere la tua attenzione su un gioco. Se sei una persona impegnata che gioca 1 o 2 giorni alla settimana o anche meno. Se dopo 1 settimana o 3 giorni ti è difficile ricordare dove ti trovavi nella storia, le cose che dovevi ancora risolvere nel gioco o addirittura pensi di ricominciare da capo perché non sai nemmeno come continuare, forse questi giochi non sono i adatti a te.

Ora, non importa quanti mesi, tempeste o disastri siano passati, quando ti siedi per giocare e ricordi tutto ciò che devi fare, e rimani in totale connessione con il gioco, allora non solo hai trovato il gioco giusto, ma inizierai ad avere un’idea di qual è lo stile di gioco più adatto a te.

I generi dei videogiochi e il modo di scegliere quello giusto

Poiché la complessità dei videogiochi è aumentata nel corso degli anni, i confini tra i generi sono stati sfumati, ma è ancora un buon riferimento per conoscere il tipo di gioco che troveremo.

La prima cosa da tenere a mente quando si acquista un videogioco, soprattutto se è per noi, i propri figli o come regalo, è la fascia d’età. In Europa viene utilizzato il codice PEGI, che mostra l’età minima consigliata nell’angolo inferiore sinistro nella copertina di tutti i giochi.

Sebbene non esista una relazione diretta, alcuni generi sono più facili da trovare nei giochi per tutte le età rispetto ad altri. Ad esempio, non ci saranno molte difficoltà a trovare un prodotto adatto ai più piccoli di casa in un gioco platform, ma in un gioco d’azione, dove predominano i titoli per gli over 16 e 18 anni, sarà più difficile, anche se non impossibile.

Ovviamente, il fatto che un gioco abbia un’età minima consigliata di 3 o 7 anni non significa che non possa essere giocato da un adulto. Sebbene ci siano giochi progettati specificamente per i bambini, la maggior parte sono progettati per un’ampia fascia di età.

Videogiochi Platform

Questo è uno dei generi più antichi al mondo di videogiochi e, oggi, gode ancora di ottima salute. Il solito obiettivo è solitamente quello di raggiungere la fine di una serie di fasi di difficoltà crescente con un personaggio che salta da una piattaforma all’altra (da cui il suo nome).

Ci sono titoli classici altamente raccomandati, come “Super Mario Odyssey” per Switch, il nuovo laptop di Nintendo o “Ori and the blind forest” per XBOX One. Da qualche tempo, anche i titoli che includono un editor di livelli sono diventati di moda, in cui il giocatore può creare i propri schermi e condividerli “online” con altri utenti, come “Super Mario Maker” su Wii U o “Little Big Planet 3” su console Sony.

Videogiochi di Guida

Sebbene tu possa trovare giochi in cui gareggiare su diversi tipi di veicoli, i giochi di guida più comuni sono le corse automobilistiche e sono suddivisi in diverse categorie:

– Arcade: prendono il nome dai giochi di auto arcade, che hanno fornito gare veloci e intense con una moneta. Non cercano di offrire una guida realistica, ma piuttosto divertente. Un chiaro esempio di questo tipo di gioco è “Mario Kart”, nella sua versione 8 Deluxe per Nintendo Switch. Con un aspetto visivo più serio, puoi trovare videogiochi come “Driveclub” su PS4 e “Forza Horizon 3” su console Microsoft.

– Simulatori: questi videogiochi richiedono un controllo molto più preciso, poiché il loro obiettivo è quello di avvicinarsi il più possibile alla realtà e non ci sono due veicoli delle offerte di gioco che vengono gestiti allo stesso modo. Le sue modalità “online” sono generalmente molto competitive e il gioco sporco è spesso disapprovato dai giocatori, a differenza di altri giochi di corse e altri generi. Titoli come “Project CARS 2” sono molto apprezzati con il controllo della console, ma con un volante sono più interessanti.

Videogiochi d’azione e d’avventura

La categoria dei videogiochi d’azione è un po ‘mista. Di solito includono sia giochi di tiro che giochi di esplorazione.

All’interno dei giochi di tiro, i giochi in prima persona sono di moda. La telecamera è posizionata dove sarebbe la visuale del giocatore e il personaggio non può essere visto, solo l’arma. La modalità “online” o multiplayer prevale, competitiva (combatti contro altri giocatori) in titoli come “L’ultimo di noi” e cooperativa in altri come “Destiny”.

Puoi anche trovare giochi open world, di solito con la telecamera dietro il personaggio, in cui è consentita la quasi totale libertà di esplorare gli enormi scenari di gioco durante il corso della storia, come in “Horizon: Zero Dawn” o “Metal Gear Solid”. V The Phantom Pain “(che pubblicherà la sua prossima puntata,” Metal Gear Survive “nel 2018); o “Legend of Zelda: Breath of the Wild”, dove la fantasia prende vita propria.

Questo genere include buoni giochi horror come ‘Alien Isolation’, basato sui film di Ridley Scott, in cui devi sopravvivere usando la furtività in un’astronave, o ‘Until Dawn’, che è piuttosto un film interattivo ispirato alle storie dell’orrore adolescenziale degli anni ’90.

Videogiochi di combattimento

I giochi di combattimento di solito comportano combattimenti uno contro uno o tutti contro tutti in mischia. Ce ne sono di più casual, come “Super Smash Bros” sulle console Nintendo, perfetti per giocare in compagnia, basati su serie di cartoni animati, come “Dragon Ball Xenoverse 2” o “One Piece Pirate Warriors”, o più seri come “Tekken 7” , “Mortal Kombat X” o “Guilty Gear”.

Videogiochi di ruolo multiplayer

Sono un tipo di gioco d’avventura, solitamente di durata più lunga, e in cui la storia ha un peso molto importante. Sono altamente personalizzabili, sia nell’aspetto del personaggio che nel suo equipaggiamento, nel livellamento e nelle abilità. Per giocare da soli “Horizon Zero Dawn” e “Mass Effect: Andromeda” sono ottimi riferimenti.

Altri tipi di videogiochi di ruolo, comunemente noti come MMO, vengono giocati “online”, con centinaia di giocatori contemporaneamente. Ci sono quelli che richiedono un abbonamento mensile, come “World of Warcraft” , o senza di esso, come nel caso di “Guild Wars 2”.

Videogiochi sportivi

Ogni anno vengono regolarmente rilasciate nuove edizioni dei videogiochi sportivi di maggior successo, con piccole notizie giocabili e modelli aggiornati. I più popolari sono i giochi di calcio, come “FIFA” e “PES”, e i giochi di basket, come NBA 2k. Negli ultimi mesi, anche altri giochi sportivi alternativi, come “Skate 3″, sono stati molto apprezzati. O l ‘”evoluzione di prova XBLA”.

Altre categorie di videogiochi

Ci sono videogiochi di altri temi che hanno anche molti seguaci, come i giochi di danza, che fanno uso della fotocamera Kinect di Microsoft; giochi musicali, che utilizzano periferiche come chitarre o microfoni; o giochi di puzzle, in cui devi usare la logica per risolvere i problemi che pongono. La varietà a disposizione del giocatore è tale che vale la pena provare generi diversi di volta in volta.

Considerando che i videogiochi non sono gratuiti (e il nostro tempo di gioco è prezioso), è necessario stare attenti a quali titoli decidiamo di cercare, acquistare ed eventualmente giocare.

Ecco perché i ragazzi del blog di Silver Oaks hanno creato un’infografica che ci pone una serie di domande e, a poco a poco, ci porta a una raccomandazione che ci calza a pennello.

Questa gigante infografica dovrebbe aiutarci a trovare il videogame più adatto a noi.

Il diagramma di flusso è molto completo, con giochi popolari come Street Fighter IV e titoli molto meno noti come Suikoden II (un gioiello per gli amanti dei JRPG). La prima volta che l’ho provata, mi ha portato a Portal 2, uno dei miei giochi preferiti di tutti i tempi; Posso assicurarti che il diagramma di flusso è progettato in modo brillante.

The Latest

To Top