Trucchi e Guide Smartphone

Come trasformare WhatsApp nel tuo cloud personale

Come creare una chat con te stesso su WhatsApp da usare come cloud per salvare file, foto e video.

WhatsApp è un’applicazione da cui possiamo ottenere molto quando si tratta di essere in contatto con amici, familiari o colleghi. Ha molte funzioni aggiuntive che ci permetteranno un utilizzo davvero confortevole dell’applicazione.

Una funzione interessante in cui possiamo utilizzare WhatsApp è la possibilità di convertire l’applicazione come cloud personale.

WhatsApp è un’applicazione che ti permette di scaricare un file più volte. Fino a qualche anno fa, un file allegato ad una conversazione rimaneva sui server WhatsApp per al massimo 30 giorni o fino a quando non veniva scaricato. Questo limite per fortuna non esiste più.

WhatsApp consente ai file di rimanere sui server praticamente per molto tempo, dandoci la possibilità di archiviare i file sui loro server fino a quando non desidereremo scaricarli di nuovo.

Questo ci permetterà di inviarci messaggi e file nell’applicazione, in modo tale da averli sempre a disposizione e al sicuro, oltre a poterli scaricare o trasferire sul nostro PC, grazie a WhatsApp Web. Un modo per utilizzare la popolare app di messaggistica in modo diverso.

Prima di iniziare, vale la pena ricordare che le foto e i video che carichi su questo “cloud” verranno compressi e perderanno qualità . Se questo è un problema per te, forse dovresti prendere in considerazione l’utilizzo di un sistema di archiviazione cloud diverso. Detto questo, come si trasforma WhatsApp in un cloud?

Come trasformare WhatsApp in un cloud personale utilizzando un gruppo personale

Per utilizzare WhatsApp come un cloud personale, la prima cosa da fare è creare una chat con noi stessi nell’applicazione di messaggistica. Sarà in questa chat che ci invieremo i file che vogliamo in ogni momento.

Il modo più semplice per configurare un cloud personale su WhatsApp è creare un gruppo con noi stessi e una persona, per poi buttarla fuori.

In questo modo, sarai in grado di rimanere da solo nel gruppo e puoi usarlo per caricare quello che vuoi, annotare le cose e persino usarlo come una lista di cose da fare.

Ciò è particolarmente utile per trasferire file dal cellulare al computer e viceversa. 

Per creare un gruppo è necessario fare clic sul pulsante “Nuova chat” e selezionare “Crea gruppo”. Prima di coinvolgere qualcuno, chiedigli il permesso e chiedi se non gli dispiace aiutarti . Non mettere il primo che incontri nell’elenco dei contatti.

Quando sei solo nel gruppo, rinominalo in “Il mio cloud” (o quello che vuoi), metti una foto per aiutarti a identificarlo facilmente e una descrizione, e infine ancorare la chat in alto.

Adesso tra l’elenco di chat troveremo la nostra chat privata, che abbiamo creato nel primo passaggio. D’ora in poi possiamo usarlo per inviare file, siano essi foto o documenti, tra il computer e il telefono.

Per contrassegnare i file e aiutarti a trovarli, ti consigliamo di scrivere un messaggio che spieghi cosa hai caricato, ad esempio “Foto compleanno”. Quindi, quando vorrai trovare quelle foto, dovrai semplicemente digitare “compleanno” nel motore di ricerca del gruppo e navigare tra i file trovati.

Mentre è vero che lo spazio di archiviazione in WhatsApp è “illimitato”, devi tenere presente la dimensione massima consentita: 100 MB per file. Ricorda anche che se elimini la chat perdi tutto.

Comunque sia, tieni presente che non è un sistema per archiviare molti file per molto tempo, ma un semplice sistema per salvare alcune cose temporaneamente e trasferirle sul computer per fare una copia di backup.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top