Come risolvere se l’app è stata bloccata a scopo di protezione su Windows

In questo tutorial ti insegneremo come correggere l’errore l’app è stata bloccata a scopo di protezione su Windows 10, in modo da poter eseguire il programma scaricato senza alcuna restrizione. Assicurati che il sito in cui hai scaricato il programma o l’applicazione sia affidabile poiché, in caso contrario, potrebbe davvero essere un virus.

Le protezioni dell’utente in Windows 10 sono piuttosto aggressive, può essere anche una buona cosa perchè serve a proteggere le persone poco esperte da software dannoso. Occasionalmente, tuttavia, è troppo aggressivo e ostacola il lavoro giornaliero. 

L’errore è abbastanza curioso. La barra del titolo della finestra pop-up fa parte del “Controllo dell’account utente”, ma appare anche se imposti al minimo le impostazioni di controllo dell’account utente o le disabiliti.

Il testo di avviso nella finestra che appare è in genere questo “L’app è stata bloccata a scopo di protezione su Windows” e il testo del messaggio di avviso è “Esecuzione dell’app bloccata dall’amministratore. Per ulteriori informazioni, contattare l’amministratore.”

Anche se esegui l’app con diritti amministrativi, otterrai esattamente lo stesso errore. Questo problema si verifica quando l’applicazione è stata firmata digitalmente con un certificato revocato o inaffidabile.

Ecco una guida rapida su come aggirare il problema in Windows 10.

Come correggere l’errore l’app è stata bloccata a scopo di protezione su Windows 10

Per consentire l’esecuzione del file in questione, è necessario accedere all’editor dei criteri di gruppo locale. Possiamo farlo seguendo i passaggi seguenti.

Passaggio 1: aprire l’Editor criteri di gruppo locali.

Premi Win + R per visualizzare la finestra di dialogo Esegui, quindi digita gpedit.msc e premi Invio

Passaggio 2: nel riquadro sinistro dell’Editor criteri di gruppo locali, vai a: Configurazione computer> Impostazioni di Windows> Impostazioni di sicurezza> Criteri locali> Opzioni di sicurezza.

Nel riquadro destro, fare doppio clic su Controllo account utente: Esegui tutti gli amministratori in modalità Approvazione amministratore.

Passaggio 3: modificare le impostazioni di sicurezza su Disabilitato e fare clic su OK.

Al termine, chiudere l’Editor criteri di gruppo locali.

Nota: la modifica del criterio sopra disabilita automaticamente anche il controllo dell’account utente.

Successivamente, per applicare le modifiche dovremo riavviare il computer e finalmente sarai in grado di aprire il programma senza essere bloccato da Windows con il messaggio “Questa applicazione è stata bloccata per proteggerti”.

Se non sei un utente esperto, non ti consigliamo di utilizzare questo trucco, ma se ti imbatti in alcuni driver legittimi ma non correttamente firmati (e per non aspettare che il produttore li firmi correttamente per Windows 10), allora questa soluzione è una vera salvavita.

Autore MaiDireLink

Marco Stella, è un Blogger Freelance, autore su Maidirelink.it, amante del web e di tutto ciò che lo circonda. Nella vita, è un fotografo ed in rete scrive soprattutto guide e tutorial sul mondo Pc windows, Smartphone, Giochi e curiosità dal web.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *