Come inviare un messaggio a chi ti ha bloccato su WhatsApp

Vuoi scrivere un messaggio ad una persona che ti ha bloccato su Whatsapp? Se sei stato bloccato, sarà per qualcosa che hai fatto, ma se vuoi avere l’ultima parola e inviare un messaggio WhatsApp a qualcuno che ti ha bloccato, con questo trucco puoi farlo.

Il blocco di altri utenti è un buon modo per impedire ad alcune persone di continuare a infastidirti o molestarti attraverso applicazioni e social network e, nel caso di app come WhatsApp, è una misura di sicurezza primaria.

Bloccare qualcuno su WhastApp è abbastanza semplice, quindi, se qualcuno ci dà fastidio con messaggi o contenuti continui che non ci piacciono, dobbiamo solo andare a chat con quella persona, toccare il pulsante del menu e selezionare l’opzione Altro> Blocca

Se qualcuno ci blocca su WhatsApp, allora non saremo in grado di inviare loro messaggi, o meglio, saremo in grado di inviarli a loro ma rimarranno come se non li avessero ricevuti mostrando solo la spunta grigia.

Da quel momento in poi, non importa quanto ci sforziamo, i messaggi inviati a quella persona che ci ha bloccato non lo raggiungeranno mai, a meno che a un certo punto non decida di sbloccarci. Tuttavia, c’è un trucco per inviare un messaggio WhatsApp a qualcuno che ti ha bloccato.

Trucco per inviare un messaggio a qualcuno che ti ha bloccato su WhatsApp

Il metodo è semplice, tutto ciò che fa è sfruttare il fatto che due persone che condividono un gruppo continuano a leggersi anche se si sono bloccate. Tutto quello che devi fare è creare un gruppo con quell’utente con cui vuoi parlare.

Tutto questo è possibile grazie a un errore piuttosto assurdo nel sistema di blocco di WhatsApp, che consente ad una persona di continuare a leggere quello che scrive il contatto bloccato all’interno di un gruppo.

Per attivare questo trucco, la prima cosa da fare è chiedere l’aiuto di una terza persona che ha il contatto dell’utente in questione. 

Chiedigli di creare un nuovo gruppo con tutti e tre (tu, la persona che ti ha bloccato e il tuo aiutante).

Una volta creato il gruppo, l’amministratore dovrà solo lasciare il gruppo. Il gruppo sarà attivo e rimarrai solo tu e la persona che ti ha bloccato.

È probabile che nel momento in cui scriviamo, quella persona lascerà il gruppo se non vuole saperne di più su di noi, ma almeno avremo avuto l’opportunità di inviargli un messaggio e dirgli ciò che volevamo.

Potrebbe infastidirsi non solo con te ma con la persona che ha creato il gruppo, quindi si consiglia di utilizzare questo trucco in modo responsabile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *