Come comprimere video senza perdere qualità

I video sono il tipo di contenuto più popolare su Internet oggi. Troviamo sempre più video sui diversi siti Web che visitiamo, ma sono anche il tipo di contenuto più condiviso attraverso i social network e le applicazioni di messaggistica istantanea.

Tuttavia, uno dei problemi che hanno i video è dato dalla loro grande dimensione che possono avere e che, pertanto, possono occupare molti giga sui nostri dispositivi, siti Web, servizi di archiviazione cloud, ecc. Successivamente, ti mostreremo come fare per comprimere i video senza perdere la qualità.

Esistono diversi modi per comprimere e ridurre le dimensioni di un video, tuttavia, in molti casi corriamo il rischio di creare dei video pixellosi. Per evitare ciò, è importante scegliere bene lo strumento che andremo a utilizzare per comprimere il video, poiché l’ideale è utilizzarne uno che ci permetta di ridurne le dimensioni senza perdere la qualità.

Come comprimere un video senza perdere qualità con VLC

Ti spiegheremo come comprimere un video perdendo la minima qualità possibile usando VLC, poiché è un programma che potresti aver già installato, nel caso puoi scaricare gratis VLC su questa pagina

Per iniziare, apri VLC senza premere su nessun video. Nel menu in alto fai clic su Media e quando vengono visualizzate le opzioni, fai clic sull’opzione Converti. Puoi aprirlo direttamente premendo Control + R contemporaneamente.

Passerai alla schermata Apri media. Qui, nella scheda Filefai clic sul pulsante Aggiungi per aprire Esplora file e puoi aggiungere il video che desideri comprimere. Al termine, premere Converti / Salva per procedere alla configurazione della compressione.

Entrerai nella finestra Converti, dove dovrai andare a configurare tutto. La prima cosa è aprire il menu a discesa Profilo per selezionare il formato video in cui si desidera salvarlo. Può essere lo stesso formato che hai già in questo momento, comunque quello consigliato è MP4. Una volta scelto, fai clic sul pulsante Modifica profilo che appare a destra del profilo selezionato con un’icona a forma di chiave inglese.

Entrerai nella finestra Modifica profilo, dove troverai alcune schede. Nella scheda Incapsulamento devi selezionare MP4 / MOV in modo che sia uguale al profilo che hai scelto nel passaggio precedente.

Ora andrai alla scheda Codec video. All’interno avrai altre tre schede. Nei parametri di codifica devi lasciare tutto così com’è, con lo stesso codec H-264, senza cambiare la velocità in bit o la qualità e con la stessa frequenza dei fotogrammi della sorgente o del video originale.

Ora, nella scheda Risoluzione, apri la tendina e scegli il valore 1. Questa è l’ultima modifica che devi apportare, quindi una volta fatto fai clic sul pulsante Salva

Quindi fare clic su Sfoglia per decidere in quale cartella si desidera salvare il video dopo la compressione. Dovrai sceglierla con la finestra explorer che si aprirà. E quando hai finito, premi il pulsante Avvia per iniziare a comprimere il video.

Questo processo può richiedere alcuni minuti e potrai vedere l’evoluzione dello stato nella barra di riproduzione di VLC. Attendi che il video termini la compressione senza toccare nulla in VLC, quindi se non ci saranno errori e quando finirà potrai usarlo subito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *