mercoledì , 19 dicembre 2018

Come aggiungere Bluetooth alla tua auto

Vuoi rimanere connesso al tuo telefono in tutta sicurezza anche mentre guidi? Ecco 5 modi per aggiungere il Bluetooth alla tua auto.

Quasi tutte le auto più recenti sono dotate di Bluetooth integrato inserito direttamente dal produttore. Tuttavia, se hai un’auto più vecchia e desideri veramente l’accesso Bluetooth per il tuo telefono, qui troverai diversi modi per aggiungerlo al tuo veicolo.

Alcune delle più utili tecnologie di connettività possono essere aggiunte alle auto più vecchie con quasi la stessa facilità d’uso e funzionalità dei sistemi di equipaggiamento originale (OE). 

Tra questi add-on, la caratteristica più popolare ed essenziale è Bluetooth. E dal momento che Bluetooth è in circolazione da anni, è semplice da integrare ed è straordinariamente versatile.

Tutti questi metodi variano per quanto riguarda il costo. Puoi pagare pochissimi soldi per aggiungere Bluetooth alla tua auto e avere una configurazione decente, o spendere un sacco di soldi e avere una configurazione molto bella. Ecco le tue opzioni.

All’interno del veicolo, il Bluetooth può essere utilizzato per le chiamate vocali (incanalando l’audio del telefono attraverso i diffusori dell’auto) o per riprodurre musica in streaming dallo smartphone. Alcuni sistemi sono limitati alle chiamate, ma la maggior parte delle unità aftermarket può collegare sia la voce che la musica. 

Come potete immaginare, l’integrazione Bluetooth può ridurre in modo significativo la distrazione del guidatore, rendendolo uno strumento fondamentale per chiunque. In effetti, la maggior parte degli stati ha leggi che richiedono chiamate a mani libere durante la guida.

Kit per auto Bluetooth

Il modo più semplice per aggiungere Bluetooth è il kit universale, come iClever Himbox Plus. Come suggerisce il nome, queste unità indipendenti funzionano praticamente su qualsiasi auto grazie a un altoparlante e un microfono integrati. Molti di questi sistemi si agganciano alla visiera parasole o possono essere montati ovunque si desideri con ventose o nastro adesivo.

Ci sono pro e contro su questi sistemi. Tra l’altro, molti kit universali possono essere facilmente spostati da veicolo a veicolo, quindi se si fa un sacco di scambi di auto e non si vuole pagare per più unità, è sufficiente portare il dispositivo con sé. Sfortunatamente non saranno in grado di integrarsi al 100% con le app musicali del tuo telefono. Inoltre, tieni presente che il montaggio del dispositivo con del nastro potrebbe lasciare un segno sgradevole sul tuo cruscotto.

Unità audio aftermarket

Sostituire lo stereo della tua auto è un’ottima opzione per coloro che desiderano la massima gamma di funzionalità audio. Questo processo richiede un po’ di fatica e dovrai abbracciare l’aspetto “aftermarket” del tuo nuovo sistema, ma la maggior parte dei dispositivi include istruzioni facili da seguire. Con pazienza, strumenti e un paio d’ore, molte persone possono sostituire il loro sistema stereo. Non vuoi farlo da solo? Molti negozi di elettronica offrono installazioni per circa € 100.

C’è una vasta gamma di sistemi stereo sostitutivi sul mercato. Fortunatamente, anche le unità più economiche sono dotate di integrazione Bluetooth per le chiamate a mani libere, funzioni come lo streaming di musica Bluetooth, l’integrazione completa dello smartphone (così puoi accedere alle app del telefono attraverso l’autoradio), messaggi di testo (leggendo i tuoi messaggi ad alta voce in modo da tenere gli occhi sulla strada), e comandi vocali. Puoi persino aggiungere unità come Apple CarPlay o Android Auto .

L’enorme numero di dispositivi sul mercato significa anche che è probabile che tu trovi un’unità che si avvicina molto alla configurazione del tuo stock di colore e design. I prezzi per questi dispositivi partono da € 40 e oscillano fino a diverse centinaia di euro per un’unità più ricca di funzionalità. Le migliori marche come  Pioneer , Alpine Kenwood  offrono attualmente una gamma di opzioni convenienti.

Usa un altoparlante Bluetooth portatile

Se hai già un altoparlante Bluetooth in giro, puoi portarlo con te in macchina e metterlo nella console tra i sedili, o essere creativo e attaccarlo con il velcro sul cruscotto.

Assicurati di portare un cavo di ricarica USB, così come un adattatore accendisigari per tenerlo carico. La qualità dell’audio non sarà certamente all’altezza degli altoparlanti della tua auto, ma se non hai già il Bluetooth nella tua auto, questo è un modo semplice e veloce per farlo accadere.

Questo probabilmente non è l’opzione migliore, ma è almeno una possibilità. E se hai già un altoparlante Bluetooth portatile in giro, non ti costa soldi aggiuntivi come i metodi precedenti. Potresti almeno provarlo e vedere se aggiungere Bluetooth alla tua auto vale davvero il costo di una configurazione più costosa.

Wireless FM Trasmettitore Bluetooth Radio da auto

L’acquisto di un trasmettitore FM è uno dei modi più economici per aggiungere Bluetooth alla tua auto, soprattutto se guidi un modello precedente privo di un ingresso ausiliario. È un dispositivo a forma di telefono che si inserisce nell’accendisigari della tua auto e trasmette un segnale su una chiara frequenza FM. 

Impostare il trasmettitore su 106.3, ad esempio, sintonizzare la radio su quella frequenza e ascoltare la musica in streaming dal telefono o dal lettore MP3. La maggior parte dei trasmettitori FM ti consente di effettuare chiamate a mani libere.

È possibile ottenere un trasmettitore FM decente come questo modello Nulaxy per meno di € 20. Questa soluzione ci piace perché è economica e non richiede installazione; è sufficiente accenderlo e impostarlo sulla frequenza desiderata. 

Dal momento che le frequenze FM variano da regione a regione, tuttavia, ti troverai spesso ad impostare il dispositivo su una nuova frequenza se viaggi regolarmente su lunghe distanze. E, trovare una chiara frequenza in una grande città, come Roma, è spesso più facile a dirsi che a farsi.

Ricevitore Bluetooth

Un ricevitore Bluetooth è un dispositivo compatto che si inserisce direttamente nell’ingresso aux della tua auto. Una volta associato a un telefono, riproduce musica o telefonate tramite gli altoparlanti. È simile al trasmettitore FM di cui sopra, ma non ha bisogno di una chiara frequenza FM per funzionare, il che significa che la qualità del suono è spesso di gran lunga migliore. Il problema, ovviamente, è che la tua auto deve avere un ingresso aux. 

L’elenco di opzioni sul mercato è quasi infinito, ma la maggior parte delle unità costa circa € 20. Attualmente Mpow è una delle migliori unità, con un design discreto e una manciata di funzioni utili. Ad esempio, quando il dispositivo è collegato, gli utenti che hanno scaricato l’app mobile di Mpow possono utilizzarlo per trovare la propria auto nel parcheggio. La tecnologia Multipoint ti consente anche di tenere collegati due dispositivi, il che significa che puoi ascoltare musica in streaming tramite un iPod e continuare a rispondere al tuo iPhone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *