sabato , 19 agosto 2017

Whatshup: la truffa del falso WhatsApp nel Google Play Store

Attenzione a Whatshup, il falso WhatsApp installato da quasi 100 mila utenti. Whatshup, la nuova truffa sul Play Store ai danni degli utenti Android.

Whatshup: la truffa del falso WhatsApp nel Google Play Store

Google Play Store continua ad essere uno dei luoghi principali in cui gli utenti inesperti possono imbattersi in virus e malware di vario genere, potenzialmente dannosi per i propri terminali Android.

Nelle scorse ore, infatti, si è scoperto che era presente una falsa versione di WhatsApp, che avrebbe ingannato almeno 100 mila utenti. 

Come potete vedere voi stessi dalla foto qui sotto, la falsa versione di WhatsApp non sembra destare sospetti, grazie alla classica immagine di copertina e a una buona valutazione media di 4,2 stelle.

Whatshup la truffa del falso WhatsApp nel Google Play Store 2

Invece si tratta di un fake, come dimostrato dall’autore “Whatshup” che ha pubblicato l’applicazione sotto falso nome, visto che per l’originale si parla di WhatsApp Messenger.

Oltre a ciò, la descrizione dell’app era costellata di parole chiave ben mirate (update, Whatsapp Android, download, messenger), per indirizzare le ricerche delle vittime ignare.

Gli hacker sono riusciti a superare i controlli del Google Play Store e a pubblicare l’applicazione. E in poco meno di due settimane ha raccolto quasi 100.000 download.

Il trucco utilizzato dai pirati informatici per passare indenni i controlli dello Store di Google è molto semplice: quando l’applicazione è stata lanciata sul negozio digitale si chiamava FHATSUPP e poi è stato il nome sostituito in WhatsApp.

La cosa preoccupante è che una simile truffa sia rimasta online per quasi 1 mese, prima di essere rimossa in seguito alle segnalazioni degli utenti di Reddit. Nel frattempo, i download sono stati quasi 100.000 ed il rating era più che positivo (con una media di 4.2).

Ovviamente, qualora aveste anche voi installato Whatshup, il falso WhatsApp, vi suggeriamo di rimuoverlo immediatamente.

In futuro prestate attenzione a ciò che state scaricando, soffermandovi sui dettagli richiamati poc’anzi, così da evitare che altri “fake” di WhatsApp possano mettere a rischio la vostra privacy.