lunedì , 19 novembre 2018

Rete 5G: cos’è? come funziona? velocità e caratteristiche

Cos’è il 5G? Tutto ciò che devi sapere sulla nuova rivoluzione wireless. Le reti 5G rappresentano la prossima generazione di connettività Internet mobile offrendo velocità più elevate e connessioni più affidabili, in questa guida rapida, scopri la differenza tra 3G, 4G e 5G e perché è importante.

Rete 5G: cos'è? come funziona? velocità e caratteristiche

Uno dei prodotti più importanti nel mondo di oggi è internet. Non solo veloce ma anche stabile. Al giorno d’oggi dobbiamo connettere i nostri telefoni e computer, ma anche veicoli, accessori per la casa intelligente e altro ancora. Fino a oggi il 4G ha coperto questa richiesta di connettività. ma tra poco avremo bisogno di più velocità e potenza.

Infatti è quarta volta nel giro di pochi anni che i fornitori di telecomunicazioni mondiali (le società di telecomunicazioni) hanno riconosciuto la necessità di una revisione completa della loro infrastruttura wireless. 

Questo è il motivo per cui la sempre crescente gamma di tecnologie , elencate dal 3rd Generation Partnership Project (3GPP) come “Release 15” e “Release 16” dei loro standard per le telecomunicazioni wireless, è chiamata 5G. È uno sforzo per creare un settore sostenibile intorno al consumo wireless di dati per tutte le società di telecomunicazioni mondiali.

Cos’è la rete 5G?

Il wireless di quinta generazione, o 5G, è l’ultima iterazione della tecnologia cellulare, progettata per aumentare notevolmente la velocità e la reattività delle reti wireless.

Con 5G, i dati trasmessi su connessioni a banda larga wireless possono viaggiare a velocità fino a 20 Gbps secondo alcune stime. superando le velocità della rete fissa, e offrono una latenza di 1 ms o inferiore per gli usi che richiedono feedback in tempo reale.

Il 5G consentirà anche un forte aumento della quantità di dati trasmessi su sistemi wireless a causa della maggiore larghezza di banda disponibile e della tecnologia avanzata delle antenne.

1G, 2G, 3G, 4G, 5G

Il G in 5G significa che è una generazione di tecnologia wireless. Sebbene la maggior parte delle generazioni sia stata tecnicamente definita dalla velocità di trasmissione dei dati, ciascuna è stata anche contrassegnata da un’interruzione dei metodi di codifica, o “interfacce aeree”, che lo rendono incompatibile con la generazione precedente.

1G era cellulare analogico. Le tecnologie 2G, come CDMA, GSM e TDMA, sono state la prima generazione di tecnologie cellulari digitali. Le tecnologie 3G, come EVDO, HSPA e UMTS, hanno portato la velocità da 200 kbps a pochi megabit al secondo. Le tecnologie 4G, come WiMAX e LTE, sono state il prossimo balzo in avanti incompatibile e stanno ora scalando fino a centinaia di megabit e persino velocità a livello di gigabit.

5G offre tre nuovi aspetti alla tabella: maggiore velocità (per spostare più dati), minore latenza (per essere più reattivi) e la possibilità di collegare molti più dispositivi contemporaneamente (per sensori e dispositivi intelligenti).

L’attuale sistema radio 5G, noto come 5G-NR, non sarà compatibile con 4G. Ma tutti i dispositivi 5G, inizialmente, avranno bisogno del 4G perché si appoggeranno su di esso per effettuare le connessioni iniziali prima di scambiare fino a 5G dove è disponibile.

Anche il 4G continuerà a migliorare con il tempo. Il prossimo modem Qualcomm X24 supporterà velocità 4G fino a 2 Gbps. I veri vantaggi del 5G saranno di grande capacità e bassa latenza, oltre i livelli che le tecnologie 4G possono raggiungere.

Velocità 5G

Alcune stime consentono di raggiungere velocità di download fino a 1000 volte più veloci rispetto a 4G, potenzialmente superiori a 10 Gbps. Ciò ti consentirebbe di scaricare un intero film HD in meno di un secondo.

Tipo di reteScarica velocità
Rete 3G384Kbps
Rete 4G100Mbps
Rete 5G1-10 Gbps (teorico)

Alcune fonti, come The Korea Times, calcolano persino reti 5G capaci di trasmettere dati fino a 20 Gbps. Per fare un esempio, il 4G LTE-A può teoricamente raggiungere velocità di circa 300 Mbps, ma che in realtà raramente supera le 42 Mbps, mentre lo standard 4G ha una velocità reale di circa 14 Mbps.

Come funziona il 5G

A differenza del 4G, che richiede grandi torri cellulari ad alta potenza per irradiare i segnali su lunghe distanze, i segnali wireless 5G saranno trasmessi attraverso un gran numero di piccole stazioni cellulari situate in luoghi come pali della luce o tetti di edifici. 

L’uso di più piccole celle è necessario perché lo spettro d’onda millimetrico, la banda di spettro tra 30 GHz e 300 GHz che il 5G si basa per generare alte velocità, può viaggiare solo su brevi distanze ed è soggetto a interferenze da agenti atmosferici e ostacoli fisici, come gli edifici.

Le precedenti generazioni di tecnologia wireless hanno utilizzato bande di spettro a bassa frequenza. Per compensare le sfide dell’onda millimetrica relative alla distanza e alle interferenze, l’industria wireless sta considerando anche l’uso dello spettro a bassa frequenza per le reti 5G in modo che gli operatori di rete possano utilizzare lo spettro che già possiedono per costruire le loro nuove reti. Lo spettro a bassa frequenza raggiunge distanze maggiori, ma ha una velocità e una capacità inferiori rispetto all’onda millimetrica.

Benefici: film scaricati in pochi secondi, auto intelligenti e domotica

Il 5G dovrebbe anzitutto consentire di trasmettere dati a una velocità da 100 a 1000 volte superiore a quella supportata dal 4G. Al massimo del suo funzionamento dovrebbe consentire di raggiungere una velocità di download di 100 megabyte per secondo: per scaricare un film di due ore, il 5G impiegherebbe solo 12 secondi.

Anche ammettendo che la massima performance sia raggiungibile soltanto nei test, la nuova tecnologia di connettività consentirà un notevole risparmio di tempo e un’accelerazione vertiginosa delle operazioni che svolgiamo con smartphone e tablet.

Le auto a guida autonoma avranno grandi benefici da questa rete perché consentirà di dialogare in tempo reale con le infrastrutture delle strade ottenendo informazioni vitali per la sicurezza dei conducenti. Gli stesi nodi stradali dialogheranno tra loro per garantire una migliore gestione del traffico deviando il percorso delle auto in caso di problemi.

Le auto potranno dialogare tra loro scambiandosi informazioni sul traffico e la sicurezza. Anche la smart home beneficeranno moltissimo del 5G perchè tutti gli oggetti smart della casa potranno dialogare tra loro, ricevere informazioni dall’esterno ed essere gestiti da remoto da un unico dispositivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *