lunedì , 23 ottobre 2017

Passare da iPhone ad Android: 5 Motivi per preferire il robottino verde

5 buoni motivi per passare da iPhone ad Android. 5 Ragioni per cui è meglio preferire Android ad iOS.

Passare da iPhone ad Android: 5 Motivi per preferire il robottino verde

Passare da iPhone ad Android? Una scelta molto difficile, considerando la somiglianza sempre più evidente tra i due sistemi operativi.

Il mercato degli smartphone si divide tra prodotti Android ed iOS con Windows phone a giocare un ruolo molto limitato. I due principali sistemi operativi hanno diversi punti di forza, ecco 5 motivi per cui è meglio passare da iOS ad Android.

5 Motivi per passare da iPhone ad Android

1° motivo per passare da iPhone ad Android:
Dual Sim

Gli smartphone Dual SIM sono importanti per il mercato della telefonia mobile. Che sia per lavoro o per necessità, sempre più persone dispongono di più SIM da gestire contemporaneamente.

Lo scenario classico prevede una SIM con solo contatti professionali (il capo, gli impiegati etc.) ed un’altra SIM destinata invece all’utilizzo privato (contatti di famigliari, amici etc.).

Tutti gli iPhone sono esclusivamente mono SIM. Per poter sfruttare uno smartphone Dual SIM dobbiamo acquistare uno smartphone Android.

Per gli utenti che, per piacere o per esigenza, hanno bisogno di due SIM scegliere Android rispetto ad iOS diventa una necessità. Sul mercato, per altro, ci sono alcuni smartphone Android in grado di gestire in contemporanea ben tre SIM

2° motivo per passare da iPhone ad Android:
Personalizzazione

Come non citare le possibilità di personalizzazione? Android sotto questo punto di vista è anni luce distante da iOS: possiamo cambiare launcher, tema, icon pack, lockscreen, personalizzare la nostra home a piacimento e non solo.

Come se non bastasse, c’è tutto il discorso relativo al Modding, grazie al quale possiamo cambiare ROM sul nostro smartphone Android, ovvero delle versioni personalizzate del sistema operativo, completamente differenti rispetto alla versione di Android installata dal produttore del nostro dispositivo.

3° motivo per passare da iPhone ad Android:
Applicazioni

Per molto tempo, la varietà di applicazioni disponibili per iPhone è stata superiore a quella Android.

La grande varietà di app disponibili era data anche dal fatto che molti sviluppatori preferivano cimentarsi prima con le app per iPhone per poi passare a quelle dedicate al mercato Android.

Le cose però non stanno più così e il Google Play offre applicazioni di ogni genere, che superano in numero quelle presenti nell’App Store di Apple. 

Per non parlare del prezzo delle Applicazioni. Mediamente le applicazioni costano meno su Google Play Android rispetto all’App Store.

Le app multipiattaforma sono per lo più gratuite o hanno lo stesso prezzo, ma le varie applicazioni esclusive dei due sistemi operativi hanno prezzi leggermente diversi.

4° motivo per passare da iPhone ad Android:
Prezzo e Varietà di scelta

Android offre una grande varietà di scelta per quanto riguarda i molti modelli di smartphone presenti sul mercato.

Gli utenti Apple possono scegliere tra pochi dispositivi, alcuni dei quali non sono altro che il modello vecchio di iPhone a prezzo ribassato.

Con Android, invece, abbiamo una gamma di smartphone estremamente varia che può soddisfare tutte le nostre esigenze.

Esistono tantissimi smartphone Android di fascia media, con prezzi intorno ai 200 Euro, in grado di offrire prestazioni eccellenti. La gran parte degli utenti difficilmente arriverà a notare le differenze esistenti tra un Android da 200 Euro ed uno da 400 Euro.

5° motivo per passare da iPhone ad Android:
Espansione della memoria utilizzando micro SD

Gli iPhone non presentano il supporto per le schede micro SD ed, attualmente, vengono commercializzate in tre varianti: 32 GB, 128 GB e 256 GB. Il passaggio da un modello da 32 GB ad uno da 256 GB comporta un sostanziale rincaro nel prezzo d’acquisto.

La possibilità di espandere la memoria interna di un terminale tramite micro SD rappresenta, quindi, un punto a favore di Android.

Se, ad esempio, vogliamo avere sempre con noi tutta la nostra collezione di canzoni possiamo espandere la memoria interna con una micro SD (al costo di poche decine di Euro).

Ad essere sinceri esistono anche dei dispositivi che fungono da memoria esterna per gli iPhone, ma purtroppo non sono comodi o versatili come le micro SD che si possono usare, talvolta anche come memoria principale, sui dispositivi Android.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *