10 regole di etichetta per i giocatori di giochi da tavolo

10 regole di etichetta per i giocatori di giochi da tavolo

Giocare ai giochi da tavolo è un’attività sociale. Pertanto, può far comodo conoscere alcune regole di coesistenza di base. Più che regole di convivenza, potremmo dire che sono regole di etichetta e di educazione generale quando si gioca ai giochi da tavolo.

Non fa male averne alcune chiare in mente prima di iniziare a giocare e mettere le carte in tavola. Forse non rispettiamo nessuna di queste regole di etichetta, o molto più probabilmente uno dei nostri amici fa spesso alcune cose considerate maleducate nel mondo dei boardgame.

In ogni caso, abbiamo voluto scrivere alcune delle regole di etichetta che seguiamo e che ci piace che le persone seguano quando giochiamo con loro. Seguendole, ti assicurerai di essere una persona con cui giocare risulterà piacevole (forse!? non facciamo miracoli).

I 10 comandamenti per non risultare odioso al tavolo da gioco

1. Non imbrogliare

Giocare è semplice. Molte persone si riuniscono per svolgere un’attività regolata da regole imposte dal progettista di un gioco. Accettando di giocare a un gioco da tavolo, accetti di rispettare le regole.

Non ha senso barare. A che serve vincere se non lo fai grazie ai tuoi meriti? Ci sono molte cose che possono essere fatte nello spazio di un gioco da tavolo; sperimentare e scoprire sono i modi migliori per giocare e divertirsi. Senza barare.

2. Sii un buon perdente

Non hai barato e hai perso. Aa volte può essere frustrante investire così tanto tempo in un gioco e non vincere. Ma questo non giustifica avere atteggiamenti negativi.

Scherzi a parte, i giochi sono macchine che ci permettono di investire tempo e impegno mentale restituendoci molto divertimento. Concentrati su quello.

3. Prestare attenzione alle regole

Spiegare un gioco da tavolo non è una cosa facile ed è un investimento di impegno e tempo che qualcun altro sta facendo per farti divertire. Se qualcun altro sta spiegando un gioco, fai attenzione. Interrompere continuamente o utilizzare lo smartphone sono gesti veramente poco simpatici oltre ad essere una mancanza di rispetto nei confronti di chi sta spiegando.

Valorizza lo sforzo degli altri che stanno spiegando le regole e questo renderà più facile e veloce giocare.

4. Termina i giochi

È semplice. Prima di giocare, scopri quanto dura il gioco. E se accetti di iniziare a giocare, accetti di rimanere lì fino alla fine. Tieni presente che se ci sono persone che stanno giocando il gioco per la prima volta, questo può far aumentare del 20-40% in più il tempo rispetto a quanto suggerito dal gioco (a seconda del tipo di gioco).

Se a un certo punto ti rendi conto che non vincerai, perdi interesse o la partita sta durando troppo a lungo e decidi di andartene, non solo sarà una mossa antipatica, ma potrebbe rovinare l’esperienza della partita degli altri giocatori. Se proprio devi andare via, controlla se nelle regole è prevista la possibilità di abbandonare la partita.

5. Gioca il più velocemente possibile

Sappiamo che vuoi vincere. E per questo molte volte devi pensare bene alle mosse da fare nel tuo turno. Ma questo non significa che devi prenderti 10 minuti ogni volta che sta a te giocare. Cerca di non farlo mai, o al massimo 1 volta per gioco nel momento più importante della partita.

Quando si impiega troppo tempo per decidere quali azioni intraprendere, si parla di paralisi da analisi.

È solo un gioco, non cercare di ottimizzare ogni mossa che fai . divertiti e fai scorrere l’esperienza di gioco per tutti. Cerca di pensare alla tua mossa nel turno degli altri giocatori.

6. Aiuta a mettere a posto il gioco da tavolo

Soprattutto quando si tratta di giochi che hanno molti pezzi, è fantastico quando qualcuno ti aiuta a sistemare tutti i pezzi nella scatola.

Però chiedi prima. Ci sono alcune persone con manie giocose a cui piace rimettere i pezzi del gioco in un certo modo o si sentono più a loro agio nel farlo da soli in un secondo momento.

7. Tratta bene il gioco

Questo è essenziale. Se stai per giocare a un gioco che non è tuo, trattalo bene. Anche se è il tuo. È normale che i giochi si rovinano dopo averli giocati molte volte, ma non è per questo che devi essere conan il barbaro quando li utilizzi.

I giochi per molti sono anche oggetti da collezione e, come tali, piace mantenerli nelle migliori condizioni possibili. Ciò include non prendere pezzi o carte con le mani sporche. Chiedi prima di portare cibo o bevande nell’area in cui si sta giocando. E se, per qualsiasi motivo, causi un incidente, l’ideale è offrirti di risarcire i danni.

8. Presta attenzione al gioco

Questo va di pari passo con le regole 3 e 5. Quando giochi, presta attenzione a ciò che sta accadendo. Giocare è prendersi un impegno di tempo e devi rispettare questo impegno. Metti da parte il cellulare, interessati a quello che stanno facendo gli altri giocatori per scoprire quali nuove strategie o movimenti seguire.

Pianifica il tuo turno prima di giocare (aiuta con la regola 5) e guarda gli altri mentre stanno giocano. Vedrai che il tempo passerà più velocemente e non dovrai distrarti facendo qualcos’altro. Non tirare fuori il cellulare, non ne hai bisogno.

9. Lascia che tutti interagiscano con il gioco

Una parte centrale dei giochi da tavolo è sentire, toccare e interagire con loro a livello fisico. Spostare tessere, prendere carte, posizionare meeple per attivare azioni, sono sensazioni soddisfacenti. Ma può capitare di incontrare quel genere di persona che vuole spostare tutto sul tabellone al posto tuo. 

Non essere quel tipo di persona. Permetti a tutti di interagire con il tabellone, spostare i loro pezzi, prendere le loro carte. Se qualcuno ti chiede una carta perché non può raggiungerla o ti chiede di aiutare a spostare un pezzo, fallo. Ma non monopolizzare le interazioni con il gioco.

10. Lascia che tutti facciano il loro turno

Non mancano poi quei giocatori che quando vedono gli altri esitare un po’ nel proprio turno, iniziano a elencare tutte le possibili opzioni che quel giocatore potrebbe fare. Lascialo giocare! Se quel giocatore conosce le regole, starà semplicemente analizzando la sua prossima mossa, lascialo giocare.

Questo accade spesso anche nei giochi cooperativi, in cui potrebbe esserci il classico giocatore dominante, conosciuto anche come alpha player. 

Questa è una tipologia di giocatore che, vuoi per “bravura” personale, vuoi perché conosce bene le regole del gioco, o per entrambe le cose, tende a consigliare ed imporre, anche con una certa insistenza, le mosse da fare agli altri giocatori. Tutti giocano al loro gioco e nel modo che preferiscono. Anche nei giochi cooperativi. Non dire a nessuno come si gioca.

Queste sono alcune delle regole più basilari dell’etichetta che dovremmo seguire quando giochiamo ai giochi da tavolo. Ma ci interessa conoscere le tue opinioni. Quali regole di etichetta ci siamo persi? Quali regole di etichetta consideri le più importanti? Qual’è il tipo di giocatore più fastidioso con cui hai giocato? Scrivilo nei commenti!

Mai Dire Meeple è un sito dedicato a recensioni di giochi da tavolo, classifiche, regolamenti da scaricare, notizie e altro ancora. Tutto ciò di cui hai bisogno per trovare il tuo prossimo nuovo gioco da tavolo.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Lost Password