I giochi più difficili per PC

Vuoi affrontare una bella sfida? In questo articolo esaminiamo alcuni dei giochi più difficili per PC dell’ultima generazione.

È ampiamente affermato che i giochi non sono più difficili come prima. Quando sono arrivate le prime console, i videogiochi sono rimasti relativamente difficili, il che potrebbe essere attribuito a limiti tecnici o anche alle menti contorte dei loro creatori.

Quando i videogiochi sono passati all’era moderna, sono diventati molto più accessibili, in parte a causa dei tutorial di gioco e delle opzioni di difficoltà. Sono anche diventati più cinematografici, con maggiore enfasi sulla narrativa piuttosto che concentrarsi solo sul gameplay.

loading...

Tuttavia, ci sono ancora molti giochi moderni che mettono alla prova le tue abilità, esigendo precisione, risoluzione di enigmi, abilità o persino fortuna per progredire.

Negli ultimi anni abbiamo avuto ottimi esempi di titoli che ci hanno fatto divertire con le loro proposte ma anche fasci strappare i capelli per la frustrazione dovuta a morti frequenti, nemici implacabili, schemi di controllo difficili da padroneggiare… La vittoria in questi giochi è un lusso, qualcosa che non ci è concesso facilmente.

Ma il fatto che siano difficili non significa che siano impossibili da superare. In effetti, questo è esattamente ciò che cattura i giocatori, è la loro magia. Noi esseri umani adoriamo le sfide e, sebbene molti di questi videogiochi ci facciano soffrire costantemente non potendo superare un’area o un boss finale, non c’è nulla di più gratificante della sensazione di raggiungerla, dopo innumerevoli tentativi. Questo è ciò che amiamo.

Pertanto, di seguito ti consigliamo dei videogiochi, tra classico e moderno, che sono tanto difficili quanto belli. Ognuna è una grande sfida e dovrai avere pazienza e molta pratica per completarla e ottenere tale soddisfazione dicendo: “L’ho superato”.

I migliori giochi più difficili per PC

Dark Souls, Battletoads, Super Ghouls ‘n Ghosts… Nomi che ci fanno venire la pelle d’oca solo pensando alle ore e alle ore di frustrazione che abbiamo trascorso cercando di superare un livello… Solo per morire all’ultimo momento.

Abbiamo compilato un elenco (in nessun ordine particolare) di quelli che consideriamo essere i giochi più difficili usciti negli ultimi anni.

The Witness

The Witness è uno dei puzzle game più intelligenti e unici degli ultimi anni. Mentre esplori un’isola apparentemente deserta, trovi una serie di enigmi basati sulla logica in cui devi spostarti dal punto A a B usando una sola linea. Ciò che rende The Witness così difficile è il numero di puzzle e i requisiti per completarli. Ci sono “regole” che devi imparare e applicare nei puzzle seguenti per progredire nel gioco e scoprire i segreti del mondo. I diversi puzzle sull’isola hanno elementi di puzzle precedenti che hai completato. Ci sono alcuni che richiedono una vista eccellente, altri ti chiedono un pensiero laterale. Tutti i puzzle che troverai saranno come se imparassi una nuova lingua.

Dark Souls Saga

Questa saga è già alla sua terza puntata e, nonostante sia diventata un marchio abbastanza mainstream, negli anni sono riusciti a mantenere un livello eccellente nei loro giochi senza “stupire” e senza renderli irraggiungibili. Tecnicamente il primo della saga è stato Demon Souls, un gioco sostanzialmente più difficile e punitivo di qualsiasi Dark Souls. Forse è grazie al miglior design di quest’ultimo, che il suo successo si è ampliato nel modo in cui lo ha fatto. Dark Souls ha introdotto per la prima volta il falò, quel tipo di checkpoint che provoca soddisfazione, gioia, un senso di trionfo e sicurezza in un gioco che sembra impossibile per coloro che li giocano per la prima volta, quella giustizia che non esiste in Demon Souls.

La bellezza di Dark Souls è che From Software ha creato una difficoltà completamente organica nel loro gioco. Non esiste una “modalità facile” o una “modalità più difficile”, ma imparare come funziona il gioco e i suoi meccanismi per vedere come sfruttarli al massimo possono finire per rendere un gioco molto più accessibile o molto più ruvido a seconda di come scegli di giocare.

Bloodborne

Quando From Software annunciò che stava cucinando qualcosa di nuovo dopo Demon Souls e Dark Souls, molti furono quelli che iniziarono a tremare sapendo che il marchio principale della squadra del Miyazaki era l’alta difficoltà. Bloodborne ha dimostrato di essere una vera sfida in cui prevalgono abilità e aggressività più che nei precedenti giochi dello studio. 

Spogliare il giocatore di uno scudo non solo ha cambiato radicalmente la mobilità e lo stile di combattimento del gioco, ora più basato su schivate e velocità, ma ha anche avuto un grande effetto psicologico sul giocatore. Lasciandolo indifeso e non protetto contro animali deformi e orribili, spesso molto più grandi di noi, e che potrebbero ucciderci in pochi colpi se non attaccassimo in modo intelligente. La difficoltà di questo gioco può variare a seconda dello stile di gioco di ciascun giocatore. Senza dubbio un’esperienza di massima adrenalina.

Cuphead

In apparenza Cuphead sembra persino facile. La sua ispirazione nell’aspetto grafico degli anni ’30 ti farà sentire al sicuro… Ma non fidarti “Cuphead” è una trappola mortale: per superare la Run’n’gun dello studio MDHR focalizzata sulle battaglie contro i nemici finali, non sarà sufficiente abituarsi alle routine di attacco dei boss, dobbiamo anche misurare ogni salto, padroneggiare i blocchi, anche in aria, e sparare praticamente a tutto ciò che si muove e ci guarda con la faccia cattiva.

Super Meat Boy

Super Meat Boy è il successore di un gioco flash del 2008, interpretato da un pezzo di carne con la missione di salvare la sua ragazza. Quando Super Meat Boy arrivò nel 2010, la gente notò la sua brutale difficoltà. Inizialmente sembra un platform semplice, ma proseguendo nel gioco ci saranno nuovi elementi e meccanismi da superare come spiedini, seghe e molti altri pericoli.

Super Meat Boy richiede pazienza e precisione per percorrere i suoi livelliSe vuoi una sfida ancora più grande, c’è un “Mondo Oscuro” dopo aver completato ogni zona… E questo metterà alla prova la tua sanità mentale.

Ninja Gaiden Black

Sebbene praticamente tutti i Ninja Gaiden rappresentino una sfida considerevole, Black , che ha raggiunto la prima Xbox nel 2004, è forse il più difficile di tutti, e uno dei migliori (dato che il titolo più recente della saga, Yaiba: Ninja Gaiden Z, è andato piuttosto male). In questo gioco di azione e hack & slash dobbiamo controllare Ryu Hayabusa, un ninja che partirà per recuperare una spada mistica rubata e  per vendicare il suo clan.

Super Hexagon

Un gioco tanto semplice quanto difficile e avvincente, con musica spettacolare. In esso, dovremo semplicemente controllare un piccolo triangolo e dirigerlo da un lato all’altro mentre attraversiamo una specie di labirinto infinito. Devi solo ottenere il miglior record e punteggio, ma è abbastanza difficile, specialmente alle alte velocità.

Wolfenstein II: The New Colossus

In questo sparatutto in prima persona ti immergerai negli Stati Uniti controllati dai nazisti, radunerai il tuo esercito e aiuterai l’umanità a recuperare il suo giusto posto.

Ancora una volta dobbiamo combattere contro le forze naziste che hanno preso il controllo del paese nordamericano e nella nostra avventura visiteremo luoghi come Roswell, New Mexico e New Orleans, tra molti altri. Per uccidere i suoi nemici e liberare l’America, Balzkowicz deve allearsi con un gruppo peculiare e carismatico di ribelli per opporsi alla resistenza ed espellere i tedeschi invasori. L’azione e la brutalità sono assicurate al 100% poiché avremo un ampio e diversificato arsenale di armi e abilità con cui porre fine ai nostri nemici

Le maggiori difficoltà di New Colossus sono MOLTO impegnative, riducendo la salute e i danni, e anche le difficoltà più basse rappresentano una bella sfida. La difficoltà “Mein leben” è quasi impossibile da superare, in cui hai solo una vita, qualcosa che solo lo 0,1% dei giocatori è riuscito a completare.

Hollow Knight

L’acclamato lavoro del Team Cherry è una metroidvania 2D complicata e complessa basata sul combattimento ravvicinato con spada, salti e schivate. 

Il titolo trova picchi nella sua difficoltà nei boss, ma anche la navigazione nei suoi scenari è un compito molto arduo. Organizzati in modo organico nella sua formula per raggiungere un livello di sfida e un ritmo sempre altissimo. 

Sebbene durante l’avventura troviamo diversi strumenti che ci renderanno il gioco più semplice, la sensazione di avventurarci nell’ignoto e di non sapere quale tipo di minaccia ci attende alla fine di quel corridoio non scompare mai.

VVVVVV

In VVVVVV giocherai come Capitano Viridian per livelli pieni di punte e altri ostacoli mentre provi a recuperare i membri perduti del suo equipaggio. L’unico meccanico di questo gioco è che non si salta in modo tradizionale, infatti ogni volta ci sarà un cambio di gravità tra pavimento e soffitto che renderà le cose molto complicate.

Questo creerà situazioni uniche in cui i riflessi sono importantissimi. Oltre a salvare il tuo equipaggio, ci sono oggetti opzionali da raccogliere che rappresentano una sfida in più. Una delle zone di gioco più famose è chiamata “Fare le cose nel modo più duro” che ti farà morire alcune centinaia di volte.

Darkest Dungeon

Se la sua estetica dark lovecraftian non ti spaventa dal voler esplorare le cupe prigioni sotterranee di Darkest Dungeon, la difficoltà del suo gioco lo farà. Trionfare nelle missioni implica conoscere perfettamente il sistema di combattimento strategico, come sapere come gestire la salute di tutti i membri della nostra banda, che saranno costantemente colpiti da danni fisici e malattie mentali. La morte permanente dei membri del nostro team è uno degli elementi che lo rendono un gioco così complicato.

Hotline Miami

Nel mondo dei giochi indipendenti pochi sono diventati popolari in poco tempo come Hotline Miami, il gioco ha finito per raggiungere quasi tutte le piattaforme esistenti e in un paio d’anni ha già avuto un seguito.

Questo gioco in stile retrò con la migliore colonna sonora che si possa immaginare, è caratterizzato da un alto livello di difficoltà e dall’enorme quantità di ripetizioni che il giocatore deve eseguire per superare un livello. Allo stesso tempo, più giochi, più impari i movimenti del tuo personaggio, impari le reazioni dei nemici e la soddisfazione che provoca passare in modalità distruttiva e schiacciare tutto sul tuo cammino, è semplicemente sensazionale .

Getting Over It with Bennett Foddy

E chiudiamo l’elenco con forse uno dei più difficili e frustranti degli ultimi anni, oltre a quello più originale. La difficoltà di superarlo risiede interamente nei comandi poco intuitivi. È un gioco con scenari spettacolari in cui il semplice atto di fare un passo è una sfida.

Ci muoviamo “ruotando” un martello, cercando di scalare una montagna di spazzatura composta da oggetti di vario tipo.

Il gioco di per è difficilissimo e richiede molto allenamento e abilità ma il problema più grande è la grandissima frustrazione che si prova dopo aver commesso un piccolissimo errore. Cadere e tornare praticamente a inizio gioco è molto facile e può succedere facilmente.

Naturalmente, anche un gioco così frustrante può essere dominato e completato in pochi minuti. Ma per il resto dei mortali che non abbiano così tanto tempo o così tanta pazienza nelle loro mani, forse vale la pena pensarci bene prima di acquisire un gioco creato appositamente per infastidire il giocatore.

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *