Come velocizzare Android se il telefono è lento

Se il tuo telefono Android ha subito un rallentamento con il tempo, puoi renderlo più veloce seguendo alcuni trucchi rapidi. Ecco la nostra guida per accelerare il tuo telefono Android lento.

Ultimamente qui sono tutti a pensare a quando arriverà Oreo sul proprio smartphone, però non ci dimentichiamo che la maggior parte delle persone ha uno smartphone un po più datato e il problema principale di cui si lamenta sempre è che il suo android va lento.

Questo guida è per tutti voi e andrò a cercare di darvi dei consigli su come gestire al meglio e cercare di rendere un po più veloce e il vostro smartphone Android.

Prima di partire con i consigli veri e propri, il punto su cui vorrei un attimo fermarmi: non potete comprare uno smartphone veramente da pochissimi soldi e aspettarvi che non vada lento.

Quando andata acquistare un nuovo smartphone, cercate comunque di andare al risparmio, quello sì, però entro dei limiti accettabili. Se comprate da importatori cinesi, diciamo sopra i 120 euro, trovate buone cose, se invece comprate in negozio dovreste cercare di spingervi almeno sui 200 euro. Perché se comprate prodotti veramente da pochissimi soldi non potrete aspettarvi chissà che, vi daranno più problemi che altro e andranno lentissimi.

Per quanto riguarda le caratteristiche tecniche di riferimento il consiglio che posso darvi è quello di avere un processore almeno snapdragon 435, sarebbe meglio andare su snapdragon 625 che sono veramente ottimi come prestazioni e come consumo, e poi avere almeno 3 GB di ram e 32 gigabyte di memoria interna.  Non fatevi abbindolare dai prodotti con solo 16 gigabyte di memoria interna che con la schedina sd, perché come vedremo dopo non è la soluzione più ottimale.

Cercate comunque in primo luogo di andare a non risparmiare troppo sullo smartphone, oppure anche se questi consigli qui sotto vi aiuteranno un pò, non potranno fare i miracoli su un telefono da 50 euro.

1) Evitare Sfondi Animati

Il primo trucco che vi do è quello di evitare di usare sfondi animati o app che creano effetti tipo pioggia o simili sul vostra home screen.

Ogni animazione richiede calcoli continui dal processore per essere mostrata. Per cui se il vostro smartphone risulta lento, usare semplici sfondi statici è sicuramente la prima cosa da fare.

2) Scaricate un launcher alternativo leggero

Molti launcher dei produttori sono purtroppo pesanti per via dei servizi che offrono. Scaricate un launcher alternativo che sia leggero.

Nova launcher per esempio è quello più classico e intuitivo con anche la possibilità di disabilitare le animazioni di scorrimento per avere ancora più velocità.

3) Pochi Widget

Restando nella homescreen, evitate di utilizzare troppi widget. Ogni widget richiede infatti calcoli continui per mostrare le informazioni aggiornate, per cui cercate di tenere solo quelli veramente utili ed evitate di inserirne di più per il puro gusto di riempire lo spazio.

4) Disinstallare le App

Se poi siete delle persone che scaricano tante app ma poi finiscono per utilizzarle ogni mai, una buona idea è quella di andare periodicamente a scorrere la lista delle vostre app e disinstallare quelle che non vi interessano più in modo da liberare memoria ed evitare che ci siano cose inutili che siano in esecuzione in background a vostra insaputa.

5) App in versione Lite

A proposito di App, dove possibile evitate quelle più pesanti andando a scaricare le versioni light o dei client alternativi (ogni riferimento a facebook è puramente casuale).

6) Pulire la Cache

Sempre restando in tema App pesanti, tipo il browser youtube e i vari social, prendete l’abitudine una volta al mese di andare a pulire la cache a loro associata, che nel tempo accumula dati spazzatura e tende a occupare sempre più spazio nel telefono.

Però non fatelo ogni due giorni, perchè se non li lasciate tenere un po di cache per evitare di creare sempre da zero tutti i dati delle app che utilizzate più spesso, avrete l’effetto contrario di ciò che cercate.

7) 20% di memoria libera

Sempre a proposito di spazio di archiviazione, cercate di fare in modo che sullo smartphone ci sia sempre almeno il 20% della memoria libera.

Lo smartphone è più performante infatti se la sua memoria non è completamente piena. Se avete la memoria sempre piena un consiglio di andare a fare un backup su cloud di foto e video tramite Google foto o comunque di passare i file che volete tenere sul pc e cancellarli dallo smartphone (ad esempio tutti i media di whatsapp).

Se volete un tool per pulire la memoria da file inutili, vi consiglio di dare un occhio a SD Maid.

8) No MicroSD lente

Fate attenzione se pensate: “vabbè ho poca memoria ma inserisco una microsd e sono opposto”…si e no…

Se decidete di usare una micro sd per installarci APP e non solo per archiviazione, compratene una veloce, non andate al risparmio. Un microSD lenta fa da collo di bottiglia a tutto lo smartphone. 

9) Non chiudere l’App

Una cosa sbagliata che molti fanno, pensando di velocizzare lo smartphone, è quella di chiudere morbosamente tutte le app dalla schermata multitasking.

No! niente di più sbagliato! Così facendo il sistema deve continuamente riaprire da zero le app e perde ad ogni chiusura i dati in background che aveva salvato, diventa quindi un lavoro più stressante sia per il processore che per la batteria.

Lasciare quindi ad Android di gestire secondo i suoi algoritmi cosa tenere aperto e cosa chiudere, potete magari chiudere forzatamente un gioco pesante che non avete intenzione di continuare a giocare a breve ma per il resto lasciate aperte le varie app che usate più spesso.

10) Usate il tasto Home non in tasto Indietro

Riprendendo il discorso appena fatto quando smettete di usare un app dovete tornare alla schermata principale del telefono usando il tasto home e non continuando a premere indietro fino a che l’app non si chiude.

Premendo Indietro infatti l’app viene automaticamente chiusa totalmente e rimossa dalla memoria, mentre col tasto Home rimane aperte in background con tutti i vantaggi detti precedentemente.

11) Spegni e Riaccendi

Un consiglio che sembra davvero una banalità ma che in molti non seguono, è di spegnere e riaccendere ogni 1 o2 giorni lo smartphone.

Se si lascia acceso per tantissimo tempo uno smartphone senza mai riavviarlo, si avrà un accumulo dati di sessione inutili che rallenteranno il telefono.

12) Disattivare le animazioni

Ecco un’altro consiglio per chi vuole smanettare un pò con il telefono, si trova nelle opzioni sviluppatore, attivabili solitamente andando nelle info del telefono e tappando 5 volte sul numero di build.

La prima cosa che potete fare qui è disattivare completamente le animazioni di sistema o almeno metterle a velocità 0.5x, il che farà sembrare tutto un po più scattante.

13) Ibernare le App

Per tenere meglio sotto il controllo quali App rimangono attive in background sulla ram e quanto consumano, nell’opzione sviluppatore potete trovare la lista in servizi in esecuzione.

Se qualche App non vi interessa che rimanga sempre attiva potete ibernarla con l’aiuto di greenify. Grazie a quest’app potrete selezionare quali applicazioni volete siano ibernate quando spegnete lo schermo.

14) limitare i processi

Se invece proprio volete una soluzione estrema senza decidere voi cosa ibernare, nelle opzioni sviluppatori potete limitare il numero di processi ammessi in background a tre o quattro.

Però potrebbe causare malfunzionamenti ad alcune App o comunque potreste non ricevere notifiche da quelle App che non possono più stare in background. Quindi usatelo proprio come ultima spiaggia se ne siete completamente consapevoli.

15) Aggiorna & Formatta

L’ultimo consiglio riguarda due buone prassi da tenere ma che molti non fanno, aggiornate sempre il sistema all’ultima versione disponibile per voi e almeno una volta all’anno formattate lo smartphone.

Nel tempo infatti si accumulano residui di app, file temporanei inutili e altra spazzatura, che vanno a rallentare lo smartphone e una bella pulizia una volta all’anno vi aiuta a farvi durare di più lo smartphone prima di mandarla in pensione.

Questi dunque sono i nostri 15 trucchi e consigli per velocizzare il vostro smartphone android.

Come velocizzare Android se il telefono è lento
Vota questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *