Trucchi e Guide Smartphone

Come trasferire app e dati da Android ad Android

Google sincronizza sempre calendari, contatti, documenti di Drive e impostazioni di Gmail e altre informazioni sull’account tra i tuoi dispositivi e, con Android 5.0, l’azienda ha iniziato a offrire la possibilità di trasferire le app su nuovi dispositivi. 

Con Android 6.0, questa funzionalità è stata ampliata per includere i dati dell’applicazione e le impostazioni di sistema, con tutte le informazioni archiviate nel cloud.

Se utilizzi il programma di avvio di Google Start, lo sfondo del desktop, il layout delle icone e dei widget e la struttura delle cartelle verranno archiviati nel cloud, consentendoti di trasferire le impostazioni su un nuovo telefono e di preservare il layout del desktop.

Dove vengono archiviati tutti questi dati? Google carica un backup dei dati dell’app su Google Drive, allocando 25 MB per ciascuna app. I dati del sistema di backup non vengono conteggiati nella quota di archiviazione di Google Drive.

Oggi vedremo come trasferire i dati e le impostazioni dell’app quando si passa da un vecchio telefono Android a un nuovo smartphone Android.

Come trasferire app e dati su un nuovo telefono Android

Prima o poi, dovrai sostituire il tuo vecchio smartphone Android con uno nuovo. Ma prima di inviare il dispositivo allo scaffale o trovare un altro uso per il telefono, è necessario trasferire le informazioni accumulate sul nuovo dispositivo.

Innanzitutto, assicurati di disporre di un servizio di backup sul telefono attuale.

Come eseguire il backup su Android

  1. Apri Impostazioni dalla schermata principale del tuo dispositivo.
  2. Vai su Ripristino e ripristina.
  3. Attiva Copia dati
  4. Verifica se l’account di backup di Google in cui verrà salvato il backup è specificato correttamente.
  5. Attiva il ripristino automatico  per ripristinare le impostazioni e i dati quando reinstalli le app.

Ora che hai abilitato il servizio di backup su Android, le impostazioni di sistema e i dati dell’app verranno automaticamente salvati su Google Drive. Quando passi a un nuovo telefono, puoi utilizzare questo servizio per ripristinare le impostazioni, le app e i relativi dati.

Il trasferimento di app e dati è molto semplice se hai Android 5.0 o versioni successive. Questa impostazione è disponibile per i telefoni al primo avvio o dopo il ripristino delle impostazioni di fabbrica.

  1. Fare clic sulla freccia nella schermata di benvenuto per iniziare a configurare il telefono.
  2. Seleziona la lingua del sistema.
  3. Accedi alla tua rete WiFi domestica
  4. Seleziona Accetta e continua.
  5. Accedi al tuo account Google.
  6. Nella pagina dei servizi Google puoi scegliere se abilitare il servizio di backup per il tuo account. 
  7. Scegli le tue preferenze e fai clic su Avanti.
  8. Se desideri aggiungere un altro account, puoi farlo facendo clic su Aggiungi un altro indirizzo email. Altrimenti, seleziona Non ora e fai clic su Avanti.
  9. Veniamo ora al trasferimento di impostazioni e app da un vecchio dispositivo Android.
  10. Vedrai un elenco di tutti i tuoi dispositivi precedenti e quando li hai usati l’ultima volta. 
  11. Seleziona un dispositivo per vedere tutte le app di trasferimento disponibili.
  12. Se desideri trasferire tutte le app e le impostazioni, fai clic su Ripristina.
  13. Non vuoi trasferire tutto? Deseleziona la casella accanto a Ripristina tutto.
  14. Seleziona selettivamente le app che desideri trasferire e fai clic su Ripristina. 
  15. Ora puoi impostare le impronte digitali e attivare Google Now.

È tutto pronto! Una volta completata la configurazione iniziale, le app e le impostazioni verranno ripristinate in background.

La possibilità di ripristinare app e impostazioni è disponibile su tutti i telefoni moderni con Android 6.0 e versioni successive, anche se ci sono alcune eccezioni. 

Ad esempio i telefoni Xiaomi, non offrono affatto il recupero dall’account Google. Il fatto è che il firmware MIUI utilizzato negli smartphone Xiaomi ha un proprio sistema di backup: Mi Cloud.

To Top