Internet: Trucchi e Guide

Come sapere se una fotografia è falsa o se vogliono ingannarti

Milioni di immagini false circolano ogni giorno sui servizi di messaggistica e sui social media. Come evitare di essere ingannati? Spesso difficile riconoscere se si tratta di un’immagine reale o di una che è stata manipolata.

Ci sono molte fotografie ritoccate che vengono inviate da WhatsApp o attraverso i social network e che finiscono per diventare una bufala difficile da fermare. Per aiutarti a identificare le foto false, ti forniremo una serie di trucchi che puoi utilizzare.

Viviamo nell’era della tecnologia ma non tutti sanno come usarla con buoni risultati. Ci auguriamo che una volta che imparerai uno di questi metodi, nessuno, indipendentemente dal social network o dal sito da cui proviene, riuscirà a farti credere che una foto è reale, quando in verità è stata creata e modificata con Photoshop.

L’opzione più rapida e semplice per riconoscere un’immagine falsa

Le immagini sono spesso pubblicate fuori contesto per illustrare eventi che non sono accaduti in quel modo. Come ad esempio, usare una foto di una manifestazione violenta per “denunciare” gli eccessi di un’altra manifestazione in realtà pacifica.

Il processo di ricerca di una foto sul Web per scoprire se è stata pubblicata in precedenza si chiama “ricerca inversa”. Questo è il modo più semplice per scoprire se un’immagine è stata utilizzata in modo improprio. Esistono diversi strumenti che ti consentono di farlo. Forse il più completo è RevEye, che funziona come un’estensione per i browser Chrome e Firefox e cerca tra le varie banche di immagini sul web. Anche Google Immagini ha una funzione simile. Possiamo farlo dal computer, cliccando con il tasto destro sull’immagine in questione e poi sull’opzione ” Cerca per immagine “.

Sul cellulare non ci resta che tenere premuto il dito sull’immagine in questione e, in questo caso, apparirà l’opzione, ma con il nome ” Cerca con Google Lens. In pochi secondi possiamo vedere se ci sono altre foto simili su Internet.

Un buon primo indizio per capire se una foto è stata decontestualizzata è l’assenza di dettagli specifici. Un’immagine generale, che mostri uno spazio ampio, sarà sempre più facile da estrarre dal contesto rispetto a un’immagine in cui compaiono volti o dettagli specifici. Se vuoi sapere quali luoghi dovrebbero essere nella foto, puoi andare su mappe digitali come quelle di Google.

Il motore di ricerca che trova la tua immagine

Un altro metodo che abbiamo a nostra disposizione per riconoscere immagini false su Internet si basa su un motore di ricerca creato appositamente per questo.

Il suo nome e il suo sito web sono Tineye.co. Dal web potremo caricare immagini o fare una ricerca con l’URL dell’immagine.

In pochi secondi potremo sapere se si tratta di un’immagine unica o se è stata modificata oppure, se si tratta di un’immagine che compare su altri siti web.

Analizza i metadati delle foto

Per le fotografie che ci vengono inviate tramite WhatsApp, possiamo utilizzare strumenti online che cercano di aiutarci a sapere tutto sull’immagine che abbiamo ricevuto e che ci permettono di scoprire è stata modificata. 

Grazie a Fotoforensics e Forensically Beta puoi caricare una foto e questi 2 siti web ti indicheranno diverse irregolarità, se esistono. Interpretare correttamente i risultati richiede alcune conoscenze specifiche delle immagini, ma entrambi i siti offrono anche guide rapide per il corretto utilizzo.

Avremo accesso a diverse sezioni, anche se quello che ci interessa di più è conoscere i metadati, che sono quelli che ci daranno le informazioni della fotocamera o del cellulare con cui è stata scattata la fotografia.

A questo punto possiamo anche conoscere la data e il luogo in cui è stata realizzata l’immagine. In questo modo nessuno potrà ingannarci e sapremo riconoscere false immagini di WhatsApp o da qualsiasi applicazione di messaggistica.

Cinque domande per sapere se un’immagine è falsa

Sfortunatamente, non esiste una formula infallibile per sapere se una foto è falsa. Verificare è un esercizio che richiede pazienza e abilità, poiché le informazioni necessarie per farlo cambiano di caso in caso.

A volte puoi usare una ricerca su internet che può confermare ciò che si vede nell’immagine: se c’è una celebrità che fa qualcosa di strano, apparirà sicuramente sui loro social network. Altre volte, le condizioni ambientali possono fornire indizi, in modo simile a come funziona con il video. Se controlli il tempo o la geografia del luogo in cui si suppone sia accaduto ciò che vedi, sarai in grado di sapere se la foto è stata modificata o meno.

L’organizzazione First Draft dell’Università di Harvard ha creato una guida di cinque domande per confermare le immagini che i giornalisti ricevono ogni giorno.

  1. È la foto originale? Se hai il file originale è probabile che sia vero.
  2. Sai chi ha scattato la foto? Se hai contattato l’autore della foto è più credibile di una che hai trovato su WhatsApp o Twitter.
  3. Sai dove è stata scattata? Se la persona che l’ha scattata può dirti cosa stava vedendo o se, al contrario, i dettagli non corrispondono a ciò che appare su una mappa digitale.
  4. Sai quando è stata scattata? Controlla se la data sulle informazioni EXIF o se c’è una prova visiva della data, come un giornale o un francobollo.
  5. Sai perché è stata scattata? Se si dispone di informazioni sulle circostanze in cui è stata scattata la foto e se ci sono prove in altri luoghi che lo confermano.

Infine, devi ricordare un vecchio detto: in caso di dubbio, astenersi dal condividere.

The Latest

To Top