Come recuperare file cancellati con EaseUS

In questa guida vedremo come fare per recuperare i file cancellati per sbaglio sul nostro Pc con il programma gratis EaseUS.

La perdita di dati può colpirci in diversi modi, eliminando un file per errore, formattando il computer senza eseguire un backup, perdendo la partizione in cui abbiamo conservato le informazioni di lavoro, un arresto del sistema operativo, un attacco di virus e molto altro.

Fortunatamente vengono in nostro aiuto programmi per recuperare file cancellati da windows, persi o inaccessibili per un qualsiasi motivo (ad esempio, per recuperare file cancellati dal cestino); tra i migliori programmi che si possono scaricare su internet, ci sono quelli offerti da EaseUS

In particolare oggi vedremo EaseUS Data Recovery Wizard, un’applicazione semplice ma potente, con un’interfaccia intuitiva e molto facile da usare, in modo che qualsiasi utente possa ripristinare i propri file senza problemi e in pochi passaggi.

Come funziona EaseUS Data Recovery Wizard e come si usa per recuperare i file cancellati

Come detto in precedenza, in una situazione di perdita di file, la disperazione può prendere il sopravvento su di noi, ma abbiamo sempre la speranza di poter recuperare almeno parte dei dati persi.

Proprio in quei momenti in cui tutte le possibilità di recuperare i nostri file sembrano perse, scopriamo l’esistenza dei cosiddetti programmi di “recupero dati”.

Tra le diverse opzioni disponibili, uno dei programmi più popolari è EaseUS Data Recovery Wizard, una potente procedura guidata di recupero dati che offre una versione gratuita per recuperare facilmente file persi, immagini, documenti, foto, video e altro ancora.

Se hai perso i dati da un Pc desktop, portatile, server, supporti di archiviazione rimovibili, chiavette USB, lettore musicale portatile, fotocamera digitale o da qualsiasi disco rigido; Con questo programma sarai in grado di recuperare i dati, sia che siano stati cancellati, che il disco sia stato formattato o che una partizione sia stata eliminata.

Per quanto riguarda i tipi di file supportati da EaseUS che possono essere individuati e ripristinati, includono:

  • Documenti: DOC / DOCX, XLS / XLSX, PPT / PPTX, PDF, CWK, HTML / HTM, INDD, EPS, ecc.
  • Immagini: JPG / JPEG, TIFF / TIF, PNG, BMP, GIF, PSD, CRW, CR2, NEF, ORF, SR2, MRW, DCR, WMF, RAW, SWF, SVG, RAF, DNG, ecc.
  • Video: AVI, MOV, MP4, M4V, 3GP, 3G2, WMV, MKV, ASF, FLV, SWF, MPG, RM / RMVB, MPEG, ecc.
  • Audio: AIF / AIFF, M4A, MP3, WAV, WMA, APE, MID / MIDI, RealAudio, VQF, FLV, MKV, MPG, M4V, RM / RMVB, OGG, AAC, WMV, APE, ecc.
  • Email: PST, DBX, EMLX, ecc.
  • Altri tipi di file: ZIP, RAR, SIT, ISO, exe, html, SITX, ecc.

A differenza degli altri programmi che hanno un gran numero di opzioni che possono rendere il recupero dei nostri file cancellati un compito molto complicato, una delle principali qualità di EaseUS Data Recovery è la sua facilità d’uso

Non ha menu complicati ne opzioni confuse, ma con pochi clic attraverso una procedura guidata completamente guidata saremo in grado di recuperare rapidamente i nostri dati.

Una volta scaricata l’ultima versione di EaseUS Data Recovery dal link che abbiamo precedentemente fornito, il passo successivo sarà installare il programma sul nostro computer. Il processo di installazione è molto semplice, veloce e privo di qualsiasi tipo di software aggiuntivo e indesiderato.

Una volta installata l’applicazione, la facciamo partire e la prima cosa che vedremo sarà una finestra con tutti i dischi rigidi e le unità USB che abbiamo collegato al nostro computer.

Per recuperare i file cancellati basta eseguire questi semplici passaggi:

1) Seleziona la posizione che desideri scansionare: identifica la posizione in cui hai perso i dati e inizia la ricerca. Il software rileverà anche le partizioni perse.

2) Avvia la scansione del tuo computer o dispositivo: in genere, gli utenti possono scegliere tra una “Scansione rapida” o una “Scansione più profonda” per recuperare i dati persi. È possibile interrompere temporaneamente l’avanzamento del ripristino e riprenderlo in un secondo momento. È anche possibile esportare e importare i risultati della scansione, se necessario.

3) Visualizza e ripristina i file persi: filtra ciò che desideri recuperare dai risultati della scansione, puoi classificarli tra immagini, video o documenti. Lo strumento di anteprima dei file recuperabili prima del recupero offre un grande vantaggio per assicurarsi di non ripristinare i file che avevamo eliminato che non ci interessano.

4) Una volta selezionati i file che vogliamo recuperare, dobbiamo semplicemente fare clic sul pulsante “Ripristina” nella parte in basso a destra dello schermo e il programma ci farà scegliere la cartella in cui vogliamo che vengano salvati i dati recuperati.

In pochi secondi, i nostri dati verranno recuperati. EaseUS Data Recovery ci mostrerà una finestra di successo del recupero e aprirà anche la directory in cui sono stati salvati i dati recuperati.

Con questi 4 semplici passaggi e supportato dal software di recupero file, è possibile recuperare i nostri file eliminati, uno strumento che sarà sicuramente molto utile ogni volta che ne avrai bisogno.

EaseUS Data Recovery Wizard Free può essere scaricato e utilizzato gratuitamente ma con alcune restrizioni, come ad esempio un limite di 2 GB sulla capacità di recupero dei file.

È probabile che 2 GB di dati non siano abbastanza quando si tratta di ripristinare un disco rigido, quindi in quel caso dovrai optare per la versione Pro acquistabile sul loro sito, che ti permetterà di recuperare tutti i tuoi dati che desideri senza limitazioni, ricevere aggiornamenti gratuiti e con supporto tecnico a vita.

Autore MaiDireLink

Marco Stella, è un Blogger Freelance, autore su Maidirelink.it, amante del web e di tutto ciò che lo circonda. Nella vita, è un fotografo ed in rete scrive soprattutto guide e tutorial sul mondo Pc windows, Smartphone, Giochi e curiosità dal web.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *