Come calibrare batteria telefono Android

Hai notato che la batteria dello smartphone dura meno di prima? In questa guida vedremo alcuni trucchi per calibrare la batteria del tuo cellulare Android per farla durare più a lungo.

Il tuo telefono si è spento anche se l’icona della batteria sullo schermo indicava ancora un pò di carica?

Questo può succedere perché non stai visualizzando le informazioni corrette o non stai rilevando il vero livello della batteria disponibile che è effettivamente rimasta.

Il dispositivo calcola la percentuale della batteria rimanente in base a una serie di algoritmi in base alla capacità della batteria, al tempo di ricarica e al punto di carica massimo. È sempre meno comune che questi algoritmi falliscano, ma se lo fanno e pensi che il cellulare non stia misurando bene la carica della batteria, ci sono alcune cose che puoi provare.

Se la batteria del cellulare è scarsamente calibrata, è possibile che il cellulare mostri percentuali errate e si spenga inaspettatamente prima del previsto, il che può risultare scomodo per la tua giornata. Inoltre, può anche essere dannoso per la salute del cellulare, poiché con dati di ricarica precisi puoi assicurarti di avere sempre un livello di carica ottimale.

Pertanto, mantenere la batteria calibrata è utile per 2 motivi: da un lato, è un bene per noi perché saremo in grado di vedere una percentuale affidabile di carica e il nostro cellulare non si spegnerà improvvisamente e, dall’altro, è salutare per la batteria stessa, perché ci aiuterà a mantenere un livello di carica ottimale ( tra il 40 e l’80% ).

Negli app store è possibile trovare diverse alternative che promettono una calibrazione della batteria, ma la nostra raccomandazione è che non ti fidi di loro , ma esegui tu stesso il processo di calibrazione. Come vedremo, è un processo molto semplice che è consigliabile ripetere ogni due o tre mesi.

Come calibrare la batteria del tuo cellulare Android

Cosa succede se la calibrazione non viene eseguita periodicamente? Sebbene il funzionamento della batteria stessa non dovrebbe essere influenzato, almeno, non direttamente, gli esperti dicono che una batteria mal calibrata significherà che le letture fatte da il sistema operativo diventeranno sempre meno precise e quindi meno affidabili.

Quanto spesso dovremmo calibrare la batteria del cellulare? Facendo ricorso a The Battery University, un processo di calibrazione ogni 3 mesi di utilizzo o ogni 40 cicli di carica parziale può essere una buona raccomandazione.

Il resto dei produttori di solito non specifica norme per calibrare la batteria dei propri cellulari. Pertanto, proporremo un metodo generale che è possibile applicare con qualsiasi dispositivo android indipendentemente dal suo marchio.

Caricare completamente la batteria del cellulare. Collegarla e attendere fino a quando l’indicatore della batteria si carica al 100%. Non scollegarlo immediatamente quando raggiunge quel 100%, lasciarlo un po ‘più a lungo per assicurarsi che se viene calibrato in modo errato non influisce sul limite superiore del carico.

Ora scarica completamente la batteria. Dopo averlo caricato completamente, usa il cellulare normalmente o utilizzalo intensamente. Non importa come lo fai, ma l’obiettivo è scaricarlo completamente forzando il telefono a spegnersi. Applicazioni come giochi o contenuti multimediali impegnativi ti aiuteranno a scaricare la batteria più velocemente.

Lasciare riposare il cellulare per almeno 4 ore prima di caricarlo. La batteria potrebbe avere una carica in eccesso residua che causa una calibrazione errata. Durante queste ore di inattività, quando la batteria è completamente scarica, questo eccesso deve essere rilasciato dalla batteria stessa.

Ora, ricarica il cellulare. Una volta che è stato scaricato completamente e hai aspettato almeno 4 ore, ricarica il cellulare fino a quando non è carico al 100% e poi lascialo un po ‘più a lungo per assicurarti che sia completamente carico.

Devi solo accendere il cellulare e iniziare a usarlo normalmente. Se hai completato il processo, dovrebbe già essere calibrato e dovresti essere in grado di utilizzarlo senza problemi di batteria fino a quando non lo ricalibrerai due o tre mesi dopo.

Altri suggerimenti per prendersi cura della batteria

Ci sono raccomandazioni che possono servire a prendersi cura della batteria dei nostri telefoni smartphone. Alcune delle procedure più consigliate e che dovremmo eseguire sono le seguenti:

Evitare temperature estreme: in particolare il calore. Le batterie agli ioni di litio sono sensibili sia alla temperatura che agli sbalzi di temperatura. È meglio mantenere la batteria, e quindi il telefono cellulare, a una temperatura di circa 15 gradi ogni volta che è possibile.

Non scaricare completamente: come ho detto prima, scaricare completamente la batteria può influire negativamente sulle sue prestazioni. In generale, è meglio mantenere il livello della batteria sempre tra il 40 e l’80%.

Utilizzare sempre il caricabatterie originale: e quando ciò non è possibile, utilizzare almeno uno compatibile e certificato, e in nessun caso utilizzare un caricabatterie di marca inaffidabile.

Se non utilizzerai il cellulare per un po’ è meglio mantenere il livello della batteria intorno al 40%. Non è consigliabile caricare completamente la batteria prima di lasciare il dispositivo inutilizzato per lunghi periodi di tempo.

Caricare il cellulare tutta la notte, sì o no?: Lasciando da parte il fatto che è meglio eseguire ricariche parziali e non complete, la verità è che lasciare il cellulare collegato all’alimentazione durante la notte non è pericoloso. Le batterie agli ioni di litio intelligenti disabilitano il flusso di carica una volta completata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *