Come attivare funzioni nascoste fotocamera telefoni Xiaomi

Se ti piace scattare foto e hai un telefono Xiaomi, puoi attivare le funzioni nascoste nell’applicazione fotocamera seguendo questa semplice guida

Quest’anno Xiaomi ha iniziato con i sensori da 48 MP, poi è passato a 64 MP, con il Redmi Note 8 Pro, e non ha aspettato a lungo per introdurre il sensore da 108 MP, che arriva nel Mi Note 10. Qualcosa da prendere in considerazione, certamente. Tuttavia, oggi, per molti utenti, l’applicazione nativa della fotocamera non si è evoluta alla pari con l’hardware.

Tutti i telefoni hanno menu nascosti, spesso con funzioni indicate per le apparecchiature di supporto e riparazione. Attivando questi menu hai accesso ad opzioni avanzate sul telefono. Questo è ciò che accade con la fotocamera MIUI, l’applicazione fornita nei telefoni Xiaomi, sia con il livello personalizzato che in alcuni telefoni Android One.

MIUI nasconde una moltitudine di impostazioni, menu in cui è possibile controllare un numero enorme di parametri, come lo stato della batteria. E c’è un modo per attivare le funzioni nella fotocamera con cui avrai accesso alla personalizzazione di nuove funzioni. Vuoi sapere come scoprire questo menu? Te lo spieghiamo.

Come attivare le funzioni nascoste sulla fotocamera del tuo Xiaomi

L’app per la fotografia è abbastanza ben rifinita e di solito non genera lamentele importanti da parte degli utenti. E che questi non conoscono le funzioni segrete che possono essere facilmente attivate sul tuo cellulare con MIUI.

Per attivare il menu nascosto nell’applicazione fotocamera MIUI è necessario effettuare le seguenti operazioni:

Apri il file manager MIUI e accedi al browser, nella scheda centrale con l’icona della cartella.

Inserire la cartella “DCIM” e quindi “Fotocamera“.

Fai clic sulle prime tre voci di menu e quindi su “Crea cartella”.

Dai il seguente nome alla cartella: Lab_options_visible

Esci dal file manager e accedi all’applicazione della fotocamera.

Fai clic sulle tre strisce del menu (in alto a destra) e quindi su Impostazioni.

Vedrai che appare un messaggio in inglese per avvisarti dell’attivazione delle nuove funzioni sperimentali. Sono proprio alla fine delle impostazioni.

Quando si attivano le funzioni, noterai che la maggior parte sono in inglese, anche se hai il cellulare impostato in Italiano. Questo perché sono funzioni di test, non sono completamente adattate per l’utente finale.

Alcune funzioni sono abbastanza ovvie per l’utente medio. Tuttavia, alcuni altri avranno maggiori benefici per coloro che sono più esperti dell’uso professionale o semi-professionale delle fotocamere.

In ogni caso, se decidi di apportare modifiche e inizi a notare errori nell’applicazione , è meglio chiudere l’app e andare al gestore dell’applicazione per cancellare la cache.

Quali sono le nuove funzioni della fotocamera Xiaomi?

Con questo trucco possiamo godere di nuovi modi di usare la fotocamera e alcuni di essi sono davvero utili e interessanti. A seconda del modello del tuo cellulare o della versione MIUI possiamo vedere più o meno di queste opzioni:

  • Rilevamento volto : con questa opzione è possibile rilevare qualsiasi volto davanti alla fotocamera. E grazie all’intelligenza artificiale il dispositivo può facilmente tagliare il soggetto, creando una silhouette o persino modificando lo sfondo dell’immagine.
  • Nascondi la cornice del viso : questa funzione disabilita la cornice che circonda il viso rilevato e semplicemente non viene visualizzato nulla.
  • Filtro di bellezza in modalità verticale : con esso possiamo attivare o disattivare questi filtri quando realizziamo un ritratto.
  • Attiva elaborazione parallela : è una funzione che non fornisce una funzione definita, ma che potrebbe rallentare l’elaborazione delle immagini.
  • Attiva MFNR o SR : puoi disabilitare opzioni come l’MFNR (la fotocamera scatterà meno foto per l’HDR) o il SR (la super risoluzione).

Inoltre, al momento esiste una funzione in cinese che puoi provare: aumentare i tempi di attesa per la messa a fuoco tattile . Disattivarlo può essere utile in quanto impedisce alla fotocamera di rifocalizzare se si è atteso alcuni secondi per scattare la foto.

Come accennato all’inizio, Xiaomi ha fatto importanti progressi nelle fotocamere che portano i loro modelli quest’anno. Tuttavia, questo progresso non ha tenuto il passo con lo sviluppo del software, quindi l’applicazione della fotocamera lascia molto a desiderare , soprattutto se confrontata con telefoni di altre marche con lo stesso sensore ma con un’applicazione diversa.

Fortunatamente, per gli utenti più esigenti (e non così esigenti), c’è l’opzione della fotocamera di Google. Gcam può essere installato in modo non ufficiale su dispositivi diversi da Google Pixel . Come molti sapranno, questa applicazione è stata elogiata per l’elaborazione delle immagini, eliminando il succo dai sensori anche a medio o basso raggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *