lunedì , 10 dicembre 2018

Come guadagnare soldi giocando ai videogiochi online

Con quali giochi puoi fare soldi giocando? Quanto viene pagato un giocatore? Quanto guadagnano i giocatori su YouTube e Twitch? Come posso guadagnare denaro giocando ai giochi online? Scopriamo tutti i modi per far diventare la tua passione per i videogiochi in un lavoro con entrata fissa mensile.

Come guadagnare soldi giocando ai videogiochi online

“Fai ciò che ami e non lavorerai mai un solo giorno nella tua vita”. È uno dei sentimenti più comuni che provi quando cerchi di decidere un percorso lavorativo. Bene, la gente ama giocare ai videogiochi, vero? Non sarebbe fantastico se potessi guadagnarti da vivere in quel modo?

L’industria dei videogiochi è una delle più redditizie al mondo, fatturando ufficialmente più di 1000 milioni di dollari all’anno. Questo dimostra il grande interesse che suscitano in tutto il pianeta.

La verità è che puoi guadagnare con i videogiochi! Ma… è un duro lavoro. Molti di coloro che seguono questa strada si arrendono entro pochi anni perché l’aspetto del lavoro supera ampiamente il divertimento. 

Invece di fare ciò che amano, finiscono per odiare ciò che un tempo amavano. È anche abbastanza rischioso. Per ogni storia di successo, ce ne sono centinaia di altre che hanno provato e fallito.

Non è qualcosa che consiglierei a meno che non siate giovani, single e disposti a impegnarsi per diversi anni sapendo che tutto il tempo speso potrebbe essere stato inutile. Ma è certamente possibile! Ecco i migliori potenziali modi per trasformare questo sogno in realtà.

1. Diventare un blogger di videogames

Se stai cercando un modo semplice per cominciare a guadagnare soldi online giocando ai videogames, bloggare è la risposta. Molte persone oggi usano Internet in cerca di informazioni e notizie sui videogiochi, creando numerose opportunità per scrivere post e articoli da organizzare in un blog dedicato, anche grazie a strumenti come WordPress o Blogger.

Bloggare sui videogames è un’attività che può essere approcciata sotto numerosi punti di vista, ad esempio recensire dei giochi, scriverne i pro e i contro, fare classifiche e molto altro. Potresti anche creare un sito che diffonde notizie e novità sull’industria, o anche specializzarti su un particolare settore dei giochi, o parlare di una particolare serie di videogames, giochi vintage o argomenti particolari come il ruolo delle donne nel settore.

Non importa cosa deciderai di scrivere, l’importante è che tu scriva cose di qualità argomenti che le persone trovino interessanti e che li spinga a tornare a leggerti. Oltre che vere degli ottimi contenuti, sarà importante anche che il sito abbia un bell’aspetto e che sia facile da navigare. Potrai usare anche diversi template per personalizzare il tuo sito in poco tempo.

Una volta iniziato a scrivere, per far diventare il tuo blog un successo dovrai cominciare a promuoverlo. Condividere i tuoi articoli su Facebook, Twitter e altri social media ti aiuterà ad attirare lettori. Potrai anche postare gli articoli su forum o bacheche sull‘argomento o accordarti con altri blogger per pubblicizzare i vostri rispettivi lavori.

Per fare soldi con il tuo blog sui videogames dovrai mettere annunci con Google AdSense o Yahoo Publisher. Questi siti pubblicano annunci sul sito e tu riceverai soldi quando qualcuno ci cliccherà sopra. Assicurati che, qualsiasi forma di monetizzazione sceglierai, sia interessante per le persone che seguono il tuo sito e per i tuoi lettori, altrimenti sarà difficile poter guadagnarci dei soldi.

Man pano che svilupperai il sito ed aumenterai il traffico, potrai entrare in contatto con i vari produttori di videogiochi per capire se può piacergli l’idea di recensire i loro giochi. Questo significherà ricevere copie gratuite dei giochi così da non doverli acquistare, cosa che anch’essa ti farà guadagnare soldi.

2. Scrivere guide sui giochi

Se ami giocare ai videogames, sai quanto può essere frustrante arrivare ad un punto e non riuscire ad andare oltre perché non sai cosa fare o come completare un livello. Quando succede, spesso e volentieri ti documenti in rete su come superare l’ostacolo.

Anche se esistono numerose risorse gratuite sul tema, quelle a pagamento sono sempre le più richieste da chi vuole i migliori suggerimenti e consigli. Scrivere queste guide può aiutarti a fare un discreto incasso.

Killerguides.net è una delle fonti principali di guide sui videogiochi relativi ai giochi MMO. Le guide di questi giochi sono dei veri e propri ebook sulle 80 pagine, venduti con prezzi intorno a $30 con gli autori che ricevono sempre una porzione del ricavato sotto forma di royalties. Quando pubblichi un ebook, dovrai continuare a tenerlo aggiornato per tutto il tempo in cui il gioco resta sul mercato, per continuare così a ricevere royalties.

Potrai aumentare i guadagni promuovendo le tue guide attraverso i social media e i forum sui videogames.

3. Guadagnare con i video su YouTube

Già da tempo ha smesso di essere un segreto di Pulcinella che i più famosi “youtuber” della piattaforma si sono guadagnati da vivere caricando video, e abbastanza bene, tra l’altro. Alcuni lo hanno raggiunto giocando ai videogiochi e condividendolo attraverso i loro canali YouTube , dove sono seguiti da milioni di persone.

Centinaia di migliaia e addirittura milioni di visualizzazioni video, pubblicità e contratti con i grandi marchi posso far raggiungere grandi cifre di guadagno. 

Raggiungere questo richiede un insieme di abilità che vanno oltre il semplice atto di giocare a un videogioco e caricarlo sulla rete. È richiesta la conoscenza della registrazione video e audio, capacità di comunicazione, tempo e dedizione, oltre a suscitare interesse nei contenuti pubblicati; Ci sono quelli che mostrano le loro grande abilità per certi giochi e quelli che sono in grado di creare umorismo e divertimento basati su di esso.

4. Diventare uno streamer su Twitch

In parallelo a YouTube, ci sono altri giocatori che scelgono di ritrasmettere i loro giochi tramite streaming . Questo è il motivo per cui sono chiamati “streamer” e usano piattaforme come Twitch per registrare dal vivo mentre giocano. Il modo per guadagnare denaro è simile a YouTube, attraverso “partner” che generano una monetizzazione basata sul numero di follower e visite ricevute dal canale.

In questo modo, il passo successivo arriva con gli annunci pubblicitari che Twitch, in questo caso, distribuisce. Poi ci sono gli abbonamenti, che a differenza di YouTube, sono pagati, il che genera benefici extra e, se ciò non bastasse, alcuni ‘streamer’ scelgono di posizionare un pulsante per le donazioni.

Cosa significa? Che i follower possano donare soldi agli “streamer”per sostenerli nel loro progetto di guadagnarsi da vivere giocando ai videogiochi. In materia di donazioni sono arrivati ​​a vedere casi davvero sorprendenti fino a $ 10.000 .

5. Testa professionalmente i Video Games

Prima che un videogame sia immesso sul mercato, deve essere testato per assicurarsi che non ci siano bugs e difetti che ne compromettano il funzionamento. Poiché questo lavoro richiede migliaia di ore, i produttori di videogame assumono dei tester a cui danno il compito di provare il gioco.

Diventare uno di questi tester ti permette di guadagnare un introito interessante, anche se il compito può essere molto complicato. Dovrai essere molto attento a cogliere i vari dettagli, attento ai particolari e tenere un resoconto attento e dettagliato dei vari bug che troverai . Nella maggior parte dei casi i tester hanno delle scadenze cogenti e devono trovare anche un certo numero di errori o malfunzionamenti.

I tester di videogames guadagnano dai 17.000 ai 25.500 Dollari all’anno. I migliori tester con maggiore esperienza arrivano anche a guadagnare 42.000 Dollari all’anno. Non è necessaria una laurea o altre esperienze particolari per candidarti come tester, anche se persone che hanno anche abilità di programmazione, game design, graphic design e altre aree relative allo sviluppo dei videogames possono avere più chances degli altri.

Il mondo del testing dei videogames può essere molto competitivo, poiché molti trovano allettante l’idea di farsi pagare per gocare.

Prima di candidarti come game tester, è meglio che ti siano chiari alcuni aspetti negativi di questa professione. La paga oraria è spesso bassa, considerando l’intensità del lavoro necessaria per trovare il numero di errori e bug richiesti prima di ricevere un pagamento.

Proprio data l’intensità del compito, i tester sono spesso incapaci di fare altri lavori. Questo settore non è molto stabile e potresti anche restare senza far niente per alcuni periodi di tempo. Questo significa che il testing a volte può non essere un’opzione fattibile o un’unica fonte di reddito.

Un lato molto positivi, invece, è che potrai fare il lavoro da casa. Non è necessario avere un ufficio o in che parte di mondo ti trovi, il che rende questo lavoro particolarmente attraente.

Se vuoi avere successo come tester di videogames, dovrai approcciarti al lavoro più come un cercatore di errori che come un concorrente, per cui è probabile che il gioco non ti divertirà così tanto come quando lo facevi per puro diletto con i giochi che hai acquistato.

Oltre a questa opportunità, esistono anche dei siti che ti permettono di guadagnare piccole somme di denaro per giocare a dei games per piccoli periodi di tempo, come ad esempio PlayerResearch.com che ti corrisponderà una somma fissa per giocare 45 minuti e per rispondere a delle domande o dare il tuo feedback sull’esperienza avuta.

6. Diventare un e-sportivo

Da qualche tempo alcuni giocatori di videogiochi sono diventati professionisti che partecipano a campionati e tornei, con molti fan che guardano le loro partite. 

I tornei nel mondo degli eSport premiano grandi somme di denaro a quei giocatori che li vincono o raggiungono le istanze finali. La domanda è come diventare un professionista in questo mondo e anche, avere successo.

L’ESports raccoglie più entusiasmo di quanto molti immaginino: la finale del torneo “League of Legends” dello scorso anno ha riunito 45.000 spettatori allo Staples Center di Los Angeles ed è stata vista su Internet da 43 milioni di spettatori in giro del pallone. In questo senso, non tutti i videogiochi hanno il loro adattamento nel mondo degli eSports e solo alcuni hanno modalità e campionati competitivi.

Non è facile diventare un giocatore di alto livello, ma chi lo sa? Se passi ore a giocare a un titolo famoso e sei diventato un esperto, puoi provare questo genere di avventura. 

Questo è un sito che ti può aiutare con la tua carriera nel mondo di eSport: DreamTeam. È una specie di social network che ti permette di cercare allenatori e squadre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *