Aumentare durata batteria telefono: 15+ Trucchi e Segreti

Come aumentare la durata massima delle batterie degli smartphone Android e iPhone. Trucchi e Consigli per far durare più a lungo la batteria del cellulare. 

Aumentare durata batteria telefono: 15+ Trucchi e Segreti

Oggi vi presentiamo alcuni trucchi e consigli per aumentare la durata della batteria del vostro telefono smartphone.

Che abbiate un iPhone o uno smartphone Android, avrete sicuramente avuto a che fare con il problema della durata della batteria. Vibrazione, notifiche, app in background, metodi di ricarica sbagliati, le cause che portano a consumare la batteria del tuo smartphone e perdere la sua capacità di durata massima sono moltissime. Per fortuna esistono diversi modi per prolungare la vita della tua batteria.

Ecco dunque alcuni consigli e segreti per poter allungare e risparmiare molte utili ore di batteria sul tuo cellulare.

15+ Trucchi per Aumentare la durata della batteria del telefono

1# Aumentare durata batteria del telefono usando bene il Carica Batterie

Non di lasciarlo scaricare del tutto, le batterie agli ioni di litio tendono a danneggiarsi se vengono lasciate scaricare del tutto. La cosa migliore è che la batteria rimanga il più spesso possibile sopra la barra del 40%, concedendo uno “scaricamento” quasi completo una volta al mese. Sarebbe un buon metodo quello di mettere in carica il telefono prima che la batteria scenda sotto il 30% ed evitare di caricarlo a più riprese di pochi minuti.

2# Disattiva il bluetooth, WiFi e il GPS se non vengono utilizzati

Meglio disattivare GPS, Bluetooth, NFC e WIFI quando non necessari. Spesso, senza accorgercene, lasciamo attive queste funzioni inutilmente. La ricerca di una rete da parte loro è continua e questo causa un enorme consumo di batteria.

3# Aumentare durata batteria del telefono attivando la modalità aerea

La modalità aerea non va solo messa quando siete in volo, bensì è consigliabile anche in luoghi dove non dovete usare il telefono per un paio di ore e dunque è inutile che lo smartphone cerchi la linea. Si pensi a cinema, ospedale, riunioni, lezioni scolastiche o universitarie, ecc. Attivando questa modalità non riceverete nessuna notifica sonora ed in più risparmierete molta batteria.

4# Non lasciare il telefono in ambienti troppo caldi o troppo freddi

La maggior parte delle batterie soffre ambienti estremamente freddi o estremamente caldi. Una batteria al litio messa per troppo tempo a temperature superiori ai 60 gradi, perde rapidamente la sua capacità di mantenere la sua carica, riducendo notevolmente l’efficienza fino al 30% in sole 3 ore. Se 60 gradi vi sembrano molti, ricordate che è la temperatura normalmente raggiunta da tutte le auto parcheggiate sotto il sole.

5# Se possibile utilizzare il Wifi invece della connessione dati per risparmiare batteria al telefono

Se vuoi accedere ai contenuti online, utilizzare il WiFi invece della connettività dati, quando è possibile. Il WiFi ha dimostrato di consumare meno batteria rispetto all’utilizzo del 3G/4G.

6# Disattivare la luminosità automatica del display

Non utilizzate la luminosità automatica del display. Nonostante la modalità automatica possa alcune volte rivelarsi la scelta giusta, spesso comporta un dispendio di energia eccessivo e non necessario rispetto al reale utilizzo del display. Vi raccomandiamo quindi di regolare manualmente la luminosità in base alle vostre esigenze.

7# Aumentare durata batteria del telefono utilizzando sfondi di colore nero

In caso di un telefono con display OLED, l’uso di sfondi scuri, in realtà, migliora la durata della batteria, perché tutti i pixels scuri non avranno la necessità di essere illuminati, e di conseguenza risparmieranno energia.

8# Disattivare la vibrazione del telefono

Spegni la Vibrazione del telefono, usa piuttosto la suoneria. La vibrazione usa ulteriore carica della batteria. Mantieni il volume della suoneria più basso che puoi.

9# Disattiva il Servizio di Localizzazione GPS per risparmiare la batteria del telefono

In alcuni smartphone, è possibile disattivare il servizio di localizzazione collegato a tutte le applicazioni a cui abbiamo dato il permesso. Se non si vuole disattivare completamente il servizio di localizzazione, si può andare nelle impostazioni, e ridurre al massimo le applicazioni che si collegheranno in continuazione ad internet per rilevare la nostra posizione. Se quindi si vuole comunque avere le foto localizzate, si può evitare di sprecare batteria per tutte le altre applicazioni. In caso di massima necessità di risparmio, semplicemente disattivarlo completamente.

10# Utilizzare meno widget

I widget sono ottimi per vedere informazioni di vario tipo sullo schermo senza aprire la relativa applicazione, come il meteo o le notizie del giorno. Il problema è che consumano energia anch’essi quindi, se si vuole prolungare la carica al massimo, occorre rimuoverli o tenerne meno possibile (mantenere certamente quello del risparmio energetico).

11# I video e i giochi consumano moltissima batteria

Come detto, il display è tra i maggiori responsabili del consumo energetico dello smartphone. La situazione può addirittura peggiorare se si decide di giocare con il proprio smartphone o guardare un video in streaming o salvato sulla memoria del dispositivo. Giocare con un gioco particolarmente esigente dal punto di vista delle prestazioni o vedere un film in alta definizione ridurrà la vita della batteria dello smartphone in un baleno: nel caso in cui il dispositivo non sia collegato al caricabatterie o non si abbia una batteria esterna, meglio evitare se si vuole risparmiare la batteria del telefono.

12# Impostare lo spegnimento dello schermo al tempo minimo

Meglio configurare lo spegnimento dello schermo al minimo. Pochi secondi fanno la differenza, diventando a fine giornata diversi minuti in cui. Basti pensare che un utente medio accende lo schermo almeno 150 volte nell’arco di una giornata, per capire quanta energia si possa risparmiare mettendoci un po’ più di attenzione.

13# Non utilizzare gli sfondi animati

In alcuni sistemi sono stati introdotti gli sfondi con animazioni per rendere la visione dello schermo esteticamente ancora più appetibile. Queste animazioni sono molto belle ma consumano molta batteria. Di conseguenza, vai nelle impostazioni dei tuoi sfondi, a scegli degli sfondi classici, senza animazioni.

14# Disinstallare le applicazioni non utilizzate

Disinstalla le applicazioni che non utilizzi: avere molte applicazioni può influire sulla durata della batteria. Infatti, a volte, anche se non vengano utilizzate alcune applicazioni possono comportare un consumo della batteria, come potrai rilevare tu stesso attraverso un controllo del task manager del tuo dispositivo. Nel dubbio, comunque, conviene disinstallare le applicazioni inutili.

15# Ridurre o eliminare le notifiche Push

Le notifiche Push sono quelle che appaiono come fossero messaggi SMS, quando arriva una notifica Twitter o un messaggio da Facebook. Su smartphone ci sono tantissime applicazioni pronte a inviare notifiche push e non va bene. La notifica push è immediata, quindi il cellulare ha in esecuzione un servizio di ricezione sempre attivo. Si può risparmiare batteria disattivando le notifiche push per più App possibili, tranne, ovviamente, quelli necessari.

16# Individuare le app che consumano più batteria (android root)

Uno dei modi più efficaci per risparmiare batteria Android è scoprire quali app tengono impegnato il processore del telefono anche quando lo schermo è spento. Si tratta di tutte quelle applicazioni che hanno bisogno di sincronizzare i dati o controllare aggiornamenti di contenuti o notizie online, che rimangono sempre attive in background e finiscono col consumare molta batteria.

Per scoprire quali app consujmano più batteria del tuo smartphone, è molto utile l’app Wakelock Detector dal Google Play Store e attendi qualche ora.

Wakelock Detector [ROOT]
Developer: UzumApps
Price: Free+

A questo punto, avvia Wakelock Detector, seleziona l’icona del processore (CPU wakelock) dal menu in alto a destra e troverai la lista delle applicazioni che occupano per più tempo la CPU quando il telefono è in stand-by.

Se non ne hai strettamente bisogno, provvedi ad eliminare le app che figurano ai primi posti della graduatoria e avvertirai subito dei miglioramenti nella durata della batteria.

17# aumentare durata della batteria aggiornando le App

Meglio sempre aggiornare le app. Oltre ad aspetti grafici accattivanti e nuove funzioni simpatiche, spesso gli sviluppatori includono negli aggiornamenti anche l’ottimizzazione del consumo sulla batteria da parte delle stesse.

18# Acquistare una batteria esterna o una batteria custodia

Se tutte queste soluzioni non vi bastano, non vi resta che acquistare una batteria portatile extra. Alcune sono disegnate apposta per alcuni telefoni come le custodie con batteria integrata, altre sono semplicemente esterne, da collegare allo smartphone con un cavetto, e caricare alla bisogna. Qui sotto trovate alcuni esempi: