Trucchi e Guide Smartphone

Recuperare dati e foto da telefono schermo rotto

Se il tuo cellulare ha subito una caduta e lo schermo si è rotto o non risponde, ti suggeriamo i modi migliori per non perdere tutti i tuoi dati.

“Recupera i dati da un telefono cellulare con schermo rotto”, “Recupera dati da un cellulare che non si accende”, “Recupera dati da un telefono cellulare con schermo nero” … Decine di utenti effettuano questo tipo di ricerche ogni giorno su Google e altri motori di ricerca.

Il recupero delle informazioni da un cellulare rotto dipende dal danno subito dal nostro telefono. Ad esempio, non è la stessa cosa recuperare i dati da un cellulare con uno schermo rotto che da un altro con una scheda madre in cortocircuito.

Prima di valutare il danno, possiamo ricorrere a vari metodi per appropriarci delle informazioni contenute nella memoria del telefono. Questa volta ti mostreremo alcuni metodi per recuperare dati e foto da un cellulare con schermo danneggiato non funzionante.

Recupera i dati da un cellulare con uno schermo rotto usando il tuo computer

Se hai un computer a portata di mano, recuperare i dati mobili è un processo molto semplice. Hai solo bisogno di un cavo USB a portata di mano che ti permetta di connettere il cellulare al tuo dispositivo.

Tuttavia, questa soluzione potrebbe non funzionare sempre: a meno che tu non abbia precedentemente collegato il tuo cellulare al computer per trasferire file, l’opzione MTP o trasferimento file probabilmente non è selezionata come modalità di connessione predefinita.

E, poiché non puoi utilizzare lo schermo del cellulare per scegliere manualmente la modalità, non sarà possibile attivare questa funzione che ti permetterà di recuperare i dati.

Pertanto, questo metodo funzionerà solo se hai già collegato il dispositivo al computer in precedenza. In tal caso, anche se lo schermo non funziona, è possibile stabilire una connessione tra i due dispositivi.

Se, con un po’ di fortuna, puoi accedere al contenuto del cellulare dal computer, recuperare i dati è semplice come copiare le cartelle e il loro contenuto dalla memoria del cellulare in un posto sicuro sul tuo PC.

Quindi, sfoglia la memoria del telefono e copia tutti i dati di cui hai bisogno. Ad esempio, le foto che hai catturato si trovano nella cartella DCIM. Altri file importanti potrebbero trovarsi nelle cartelle documenti e i download.

Controlla il cellulare dal computer per accedere al suo contenuto

Nel caso in cui l’opzione precedente non funzioni, esiste una seconda soluzione che può aiutarti a recuperare i dati mobili dal computer. Si tratta di utilizzare uno strumento che ti consente di controllare il tuo cellulare dal tuo computer, come AirDroid o Vysor. Per questo esempio utilizzeremo quest’ultimo data la sua facilità d’uso.

Per utilizzare questa app, gli unici requisiti essenziali sono installare Vysor da Google Play, avere un computer con i driver ADB installati e avere abilitato il debug USB sul cellulare. 

L’idea è che lo installiamo sul telefono, cosa che possiamo fare da Google Play sul computer senza troppi problemi. Quindi, anche se lo schermo del dispositivo non risponde, puoi installare l’app.

Quindi devi solo seguire questi passaggi:

  1. Installa Vysor da google play sul computer nel tuo cellulare Android con uno schermo rotto.
  2. Sul tuo computer, apri Chrome e installa l’estensione Vysor che ti permetterà di controllare il dispositivo.
  3. Collega il tuo cellulare con il debug USB abilitato al tuo computer ed esegui l’estensione.

È tutto. Ora puoi controllare il cellulare a piacimento dal computer utilizzando tastiera e mouse, per creare un backup dei dati e accedervi in ​​seguito.

Usa il cellulare con il mouse (solo se riesci ancora a vedere il contenuto dello schermo)

Grazie al supporto Android per le periferiche tramite tecnologia OTG, ti serve solo un piccolo adattatore che ti permetta di collegare un mouse e controllare il cellulare come se fosse un computer.

Questa soluzione è efficace nel caso in cui sia ancora possibile vedere il contenuto visualizzato sullo schermo anche se il pannello a sfioramento ha smesso di funzionare. Devi solo collegare il mouse e creare un backup a cui potrai accedere in seguito da un altro dispositivo.

Backup nel cloud

Il più comune è che, se utilizzi Android, utilizzi anche un account Google per salvare i tuoi dati. Se hai sincronizzato le tue foto con Google Foto, i tuoi documenti con Google Drive, i tuoi contatti con Contatti Google e le tue note con Google Keep, non devi preoccuparti. Quando riparerai il tuo dispositivo, dovrai semplicemente accedere con il tuo account Google per recuperare i tuoi dati.

È anche possibile verificare se esiste una copia di backup delle tue informazioni accedendo alle versioni desktop delle tue applicazioni preferite. Inoltre, il cloud può anche essere il tuo alleato per recuperare i tuoi dati da WhatsApp, OneDrive o qualsiasi altro servizio.

Duplica lo schermo del cellulare su una tv o un monitor esterno

Un’altra alternativa alla quale possiamo ricorrere è quella di collegare il telefono ad un monitor esterno o ad un televisore. In alcuni cellulari Samsung e Huawei di fascia alta, possiamo collegare direttamente il telefono a un televisore utilizzando un cavo USB e un adattatore HDMI per trasformare l’interfaccia in un sistema a finestre molto simile a Windows.

Per quanto riguarda il resto dei brand, possiamo sempre ricorrere alla funzione Cast di Android, a cui possiamo accedere dalla barra delle impostazioni rapide del sistema o tramite le impostazioni.

The Latest

To Top