Windows: Come ottenere 110 euro di rimborso sull’acquisto

Windows: Come ottenere 110 euro di rimborso sull'acquisto

Scopri come avere fino a 110 euro di rimborso per l’acquisto di un nuovo PC e Notebook con sistema operativo Windows

Windows: Come ottenere 110 euro di rimborso sull’acquisto

 

Possiamo rifiutarci di installare il sistema operativo compreso nel prezzo di un computer, dopo l’acquisto, e chiedere il rimborso della licenza.

È il senso di una sentenza della Cassazione, e adesso gli esperti si interrogano sulle effettive ricadute che ci saranno sui consumatori. La risposta non è scontata. È vero: è nato un nuovo diritto per gli utenti.

La storia comincia a dicembre 2005: un consumatore italiano cita in giudizio HP, chiedendo la restituzione di 140 euro per il pagamento delle licenze d’uso del sistema operativo preinstallato. HP sostiene, invece, che il software sia tutt’uno con il PC e si offre di restituire l’intera somma (costo del PC più costo del sistema operativo). Il Giudice di pace di Firenze dà ragione al consumatore e condanna HP al pagamento della somma richiesta.  Nel 2010 il Tribunale di Firenze conferma la sentenza di primo grado. 

A settembre 2014, l’epilogo: la Cassazione respinge il ricorso di HP. «La Cassazione ha sancito il diritto degli utenti che acquistano un PC con un sistema operativo preinstallato di non installare il software, rifiutando le condizioni di licenza, e di restituirlo, “a fronte del rimborso del prezzo ad esso riferibile”»

L’incognita è quanto sarà facile, per i singoli consumatori, esercitare questo diritto senza essere costretti a intraprendere un’azione legale.
Ad oggi, infatti, solo Acer ha pubblicato sul proprio sito una procedura per ottenere il rimborso del sistema, anche se altri produttori stanno seguendo il suo esempio. L’associazione dei consumatori Aduc consiglia, comunque, di “fare causa a chi non si comporta secondo buona fede nel tentativo di
dissuadere il consumatore a ottenere il giusto rimborso”. Insomma, la situazione è ancora in evoluzione, ma di certo possiamo cogliere al volo l’opportunità di acquistare un nuovo computer a prezzo ridotto grazie alla possibilità di chiedere il rimborso della copia di Windows preinstallata. E in questi tempi di crisi, ogni risparmio è sempre gradito!

Le procedure da seguire per ottenere il Rimborso di Windows

 

Acer, Toshiba e Asus sono stati i tre produttori che ci hanno risposto in merito alla nostra inchiesta. Ecco nel dettaglio gli iter da seguire per ottenere il rimborso del sistema operativo nel caso in cui si acquista un nuovo computer.

Toshiba

Verrà effettuato un bonifico del costo del sistema operativo in versione OEM. Il notebook verrà restituito entro 10 giorni lavorativi. L’importo del rimborso del sistema operativo in versione OEM sarà rimesso in euro entro 14 giorni lavorativi. Le spese applicate dalla banca nel corso di questa transazione sono a carico del cliente. I costi del trasporto a Toshiba e restituzione saranno coperti da Toshiba.

Procedura

Entro 30 giorni dalla data di acquisto il cliente deve contattare il Call Center che invierà al cliente un modulo da compilare e firmare. Il computer dovrà quindi essere portato o spedito (a carico del cliente) presso il centro assistenza più vicino insieme al CD di installazione di Windows (se fornito con il computer), al modulo firmato e alla copia della fattura di acquisto. Il centro assistenza rimuoverà l’OS preinstallato, verserà il rimborso, secondo la procedura indicata al cliente e sulla base del valore del sistema operativo fornito con il computer, e restituirà il notebook.

Requisiti

Toshiba prende in considerazione esclusivamente la richiesta dell’utente finale che non abbia già accettato l’EULA e che faccia richiesta entro 30 giorni dall’acquisto del prodotto.

Contatti

Per dare il via alla richiesta è sufficiente chiamare il numero dell’assistenza 039 66181

Acer

Verrà effettuato un rimborso variabile a seconda della versione di Windows
installata sul PC / Notebook.

Aspire One : Windows 7 Home – € 25 , 00
Notebook/Desktop: Windows 7 Home Basic € 35,00 • Windows 7 Home Premium € 40,00 • Windows 7 Professional € 70,00 • Windows 7 Ultimate € 90,00 • Windows 8 Home € 40,00 • Windows 8 Professional € 70,00.

Procedura

Entro 30 giorni dalla data di acquisto il cliente deve contattare il Call Center che invierà un modulo da firmare. Il PC dovrà essere portato o spedito (a carico del cliente) presso il centro assistenza più vicino insieme al CD di installazione dell’OS (se fornito con il computer), al modulo firmato e alla copia del documento di acquisto. Il centro assistenza formatterà l’hard disk, rimuoverà l’etichetta di autenticità o la chiave di autenticazione di Windows e rimborserà il cliente entro 5 giorni lavorativi dal ricevimento del PC.

Requisiti

Per ottenere il rimborso il cliente non deve avere accettato la licenza Microsoft e il sistema operativo non deve essere stato attivato.

Contatti

Contact Center: 199 50 99 50 (*). Il servizio è aperto dal Lunedi al Venerdì 09:00-13:00 /14:00-18:00. (*) * 14,5 centesimi di euro al minuto da rete fissa senza scatto alla risposta, da telefono cellulare i costi variano in base all’operatore utilizzato.

Asus

Verrà effettuato un bonifico pari al costo del sistema operativo in versione OEM.

Procedura

L’iter prevede solo la restituzione del “coa label” (ovvero l’etichtta Windows, se presente) o la comunicazione del codice del prodotto e OS in modo da poter annullare lo stesso impedendo l’attivazione on line (ovviamente se il cliente ha già attivato il sistema operativo e quindi accettato le clausole, non viene rimborsato nulla).

Requisiti

ASUS prende in considerazione esclusivamente la richiesta dell’utente finale che non abbia già accettato l’EULA e che faccia richiesta entro 30 giorni dall’acquisto del prodotto.

Contatti

Per dare il via alla richiesta è sufficiente chiamare il numero dell’assistenza 199400089