Streamit: La Web Tv che fa ascolti da “grande”

Streamit

Se la rivoluzione mediatica è iniziata con la comparsa del web 2.0 e con YouTube, c’è una web television che dà un altro grande segnale di come il web si stia sempre più trasformando e stia integrando i concetti basilari della “vecchia” televisione. 

Si chiama Streamit una web television in alta definizione made in Italy, divisa in canali (al momento circa 130, alcuni anche in 3D) e aperta ai contributi dei navigatori. Le tematiche sono le più varie: si va dalla musica ai cartoon, fino alle news e al volontariato, passando dai canali pay per view. 

Grafica ed effetti sonori molto ben fatti, offre un telecomando digitale sul quale fare zapping come con una normale televisione ed anche Wand, un vero e proprio telecomando realizzato sfruttando la tecnologia Bluetooth presente in molti modelli Nokia e Motorola. 

In sostanza scaricando la beta-release di Wand, tramite il suo telefonino il navigatore può cambiare canale e gestire la sua televisione internet anche seduto comodamente sul divano e senza l’obbligo di smanettare col Pc.

Alla web tv si accede dal browser e poi da lì si può decidere se visualizzare i contenuti a tutto schermo o mantenerli nel formato della finestra. Indispensabile una buona connessione in banda larga, le proiezioni non presentano tempi di attesa e si può saltare da un punto all’altro del filmato senza aspettare che il file venga scaricato (come avviene invece con YouTube).

Al momento streamit con più di 50.000 visitatori ogni mese è una delle realtà più interessanti nel panorama delle Web Tv italiane.