PayPal, niente più app per windows phone, blackberry e kindle

PayPal ha deciso di abbandonare l’app per Windows Phone, BlackBerry e Amazon Fire per dedicarsi completamente al supporto per iOS e Android.

PayPal, niente più app per windows phone, blackberry e kindle

PayPal non svilupperà più le app per Windows Phone, BlackBerry e dispositivi Amazon. L’annuncio è arrivato nelle ultime ore, dove si apprende che la società concentrerà tutti gli sforzi unicamente sulle versioni per iOS e Android.

Dal prossimo 30 giugno le App di PayPal per Windows Phone, BlackBerry e Amazon Fire cesseranno di funzionare.

Questa la dichiarazione ufficiale del team di PayPal:

Interrompere il supporto dell’app di PayPal su queste piattaforme è stata una decisione difficile, ma crediamo che sia la cosa giusta per essere certi di investire le nostre risorse al fine di offrire l’esperienza migliore alla clientela. Continuiamo ad essere impegnati nelle partnership con i fornitori di dispositivi mobile e ci scusiamo per qualsiasi disagio causato ai nostri clienti.

PayPal è solo l’ultima di una serie di applicazioni popolari che abbandona Windows Phone. E sicuramente non è solo una questione di mancanza di risorse per lo sviluppo di un app.

PayPal giustifica questa decisione con la volontà di investire le proprie risorse sulle piattaforme che permettono di portare innovazioni e garantiscono la migliore user experience per i propri clienti, e a quanto pare Windows Phone e Windows 10 Mobile, fa intendere PayPal, non offrono tali caratteristiche.

Tuttavia, agli utenti Windows viene suggerito di accedere a PayPal attraverso Internet Explorer o Microsoft Edge per gestire il proprio conto (oppure utilizzando il plugin dedicato disponibile per Outlook.com).

Windows Phone/Windows 10 Mobile e BlackBerry, al momento, detengono un market share inferiore all’1% a livello mondiale (ved. dati Gartner relativi al primo trimestre 2016): Windows Phone/ Windows 10 Mobile allo 0,7%, BlackBerry allo 0,2%, Amazon Fire ancor più staccato.