Jailbreak iOS 9.2 – 9.3.3: come sbloccare iPhone e iPad

Come installare il jailbreak iOS 9.3.3 su iPhone 6S, 6, 5S e SE. Come fare il Jailbreak su iPhone e iPad con versione iOS compresa tra la 9.2 e la 9.3.3

Jailbreak iOS 9.2 – 9.3.3: come sbloccare iPhone e iPad

Il team Pangu ha rilasciato la procedura per effettuare il jailbreak su iOS 9.2 – 9.3.3, Il programma necessario a sbloccare iPhone e iPad è disponibile a questo indirizzo.

Nello specifico, i dispositivi compatibili con questa procedura di jailbreak sono:

  • iPhone 5s, iPhone 6, iPhone 6 Plus, iPhone 6s, iPhone 6s Plus, iPhone SE
  • iPod touch 6G
  • iPad mini 2, iPad mini 3, iPad mini 4, iPad Air, iPad Air 2, iPad Pro

Le versione di iOS supportate, invece, le seguenti: 9.2, 9.2.1, 9.3, 9.3.1, 9.3.2 e 9.3.3 e con processore a 64 bit.

Guida al Jailbreak iOS 9.2 – 9.3.3

  1. Collegate il vostro dispositivo al computer Windows.
  2. Aprite iTunes e premete sull’icona del dispositivo connesso, quindi su “Effettua Backup”. In questo modo iTunes conserverà una copia dei dati salvati sul vostro dispositivo per ripristinarli in caso di problemi.
  3. Chiudete iTunes e aprite il tool “pphelper_5.0.3.1142_25pp_00119_Setup” scaricato in precedenza.
  4. A questo punto il programma dovrà scaricare dei dati necessari per eseguire il jailbreak. Per avviare il download, premete sul pulsante verde. Lasciate che il programma scarichi i file necessari prima di fare altre operazioni. Al termine dell’operazione troverete un nuovo programma sul desktop il cui nome inizia per “PP” e con l’icona del Pangu Team.
  5. Premete sul nuovo programma appena aggiunto al desktop per avviare il procedimento di Jailbreak. Quindi autorizzate il programma (se richiesto) e premete sul pulsante verde.
  6. Si avvierà così la procedura automatica di Jailbreak. Ci vorrà un po’ di tempo, quindi armatevi di un po’ di sana pazienza. Ad un certo punto verrà richiesto un codice di sicurezza (captcha) da inserire. Inseritelo e premete il pulsante verde.
  7. Da ciò che ci è sembrato di capire per esperienza diretta, alcuni utenti (non tutti) saranno chiamati a loggarsi con i propri dati durante l’operazione del Jailbreak. Fatto questo, l’operazione di Jailbreak ripartirà. Probabilmente si tratta di una verifica aggiuntiva necessaria nel caso di Apple ID protetti con autenticazione a due passaggi, anche se tutto ciò non è stato ufficialmente confermato da Pangu.
  8. Fatto questo, aprite l’app Impostazioni del vostro dispositivo iOS che volete sbloccare, andate in “Generali” e quindi in “Profili”. Troverete un nuovo profilo installato dal tool di Pangu: premete quindi su “Autorizza questo sviluppatore” per consentire all’applicazione di essere installata, visualizzata e aperta sul vostro dispositivo.
  9. Fatto questo, non resta che cliccare sull’icona dell’app appena installata e accettare, quando richiesto, l’invio di notifiche push da parte di questa. Fatto questo, premete sul cerchio e bloccate lo schermo del dispositivo (operazione indispensabile, altrimenti il Jailbreak non partirà).
  10. Ad un certo punto riceverete una notifica che vi informerà dell’installazione di Cydia. Sbloccate il dispositivo e l’operazione di Jailbreak riprenderà.
  11. Una volta terminato il processo, il dispositivo si riavvierà e a questo punto avrete un iPhone, iPad o iPod touch sbloccato.
    In caso contrario, vi invitiamo a ripetere la procedura seguendo minuziosamente le indicazioni riportate.

ATTENZIONE: Il Jailbreak in questione è di tipo semi-tethered ovvero non permanente. Ogni qual volta che il proprio dispositivo verrà spento e riacceso, Cydia e i tweak installati verranno rimossi dal sistema operativo che andrà sbloccato nuovamente sull’icona dedicata PP Jailbreak.