iParcheggiatori: un app contro i posteggiatori abusivi e molesti

iParcheggiatori è un’app Android e iOS che consente di individuare e segnalare la presenza di posteggiatori abusivi con la relativa tariffa.

iParcheggiatori: un app contro i parcheggiatori abusivi e molesti

iParcheggiatori“, app tutta italiana, creata cinque anni fa da un avvocato e alcuni sviluppatori di software stanchi degli abusivi del parcheggio.

La Community del parcheggio sicuro, così come si definisce, offre una cartina geografia dell’Italia, in cui vengono segnalate le città dove sono attivi i parcheggiatori abusivi. Cliccando su una zona della mappa, appaiono distribuiti nelle varie vie tanti ometti rossi, che rappresentano proprio i posteggiatori abusivi, collocati in base alle segnalazioni dei cittadini.

L’applicazione “iParcheggiatori” nasce da una collaborazione fra me e Pasquale Mauriello, programmatore e avvocato di Napoli che ha avvertito l’esigenza di denunciare un crimine che, di fatto, in Italia non è perseguito come tale: quello del parcheggiatore abusivo, che viene punito oggi con una semplice sanzione amministrativa, mentre è qualcosa di molto peggio.

L’app iParcheggiatori, per iPhone, Android e Windows Phone, sarebbe nata “quasi per gioco”, fino a divenire uno strumento per il cittadino, gestito dai Comuni.

Parcheggiatori
Developer: Fabio Ranieri
Price: Free
Parcheggiatori
Price: Free

I dati della piattaforma sono messi a disposizione gratuitamente, essendo l’app stessa gratuita e le segnalazioni anonime. In cambio lo sviluppatore chiederebbe, da questa collaborazione con gli enti comunali, solo un aggiornamento sugli interventi effettuati, in modo da dare un feedback al cittadino registratosi.

L’app iParcheggiatori permette di capire dove si trovino questi “posteggiatori abusivi” e quale tipo di comportamento abbiano: se amichevole, brusco o addirittura violento. Se chiedano l’elemosina o se passino subito alle minacce o alle percosse.

iParcheggiatori raccogliere le segnalazioni anonime in tempo reale di abusivismo da parte dei cittadini e le rende disponibili, dando dunque qualche piccolo suggerimento per la scelta della via o della zona in cui parcheggiare.

Chi vuole dare uno sguardo veloce alla situazione Italiana può anche accedere tramite la piattaforma Web. Scoprirà che le zone più calde sono appunto quelle di Napoli, Catania, Palermo e Roma. Nord e Centro Italia sembrano piuttosto libere, mentre nel Sud la situazione appare critica.