Internet Explorer abbandonato da Microsoft: Arriva Spartan!

Internet Explorer abbandonato da Microsoft: Arriva Spartan!

Microsoft ha confermato che abbandonerà il brand Internet Explorer scegliendo di adottare un nuovo nome per il nuovo browser di Windows 10.

Durante l’evento Convergence 2015, Chris Capossela, responsabile marketing di Microsoft, ha svelato come la casa di Redmond stia lavorando ad un nuovo nome e marchio per il nuovo browser che oggi tutti conoscono semplicemente come “Project Spartan“.

Con Spartan – come riportato da Financial Times -, Microsoft spera di colmare le debolezze di Explorer e dar vita a un browser che di adatta meglio alla vita digitale vissuta su vari dispositivi. Nonostante sia stato una volta amato da quasi un miliardo di persone, Explorer non sembra essere piu’ adatto alla nuova generazione. ”Nella guerra del futuro, che e’ il mobile, stanno perdendo. Nessuno scarica Internet Explorer sui propri dispositivi mobili” affermano alcuni analisti.
Microsoft non e’ infatti stata in grado di rendere Internet Explorer parte integrante della vita quotidiana: ”non piace”, viene usato solo perche’ e’ preimpostato sui computer e perche’ il suo uso e’ imposto dalle aziende.

Internet Explorer continuerà comunque ad essere presente in alcune specifiche versioni di Windows 10, soprattutto per una questione di compatibilità in ambito aziendale ma “Project Spartan” diventerà il nuovo baricentro dell’esperienza internet del nuovo sistema operativo di Microsoft e trattandosi di un prodotto tutto nuovo la casa di Redmond sta studiando un nome ed un logo adeguato.
Inoltre, la scelta di dismettere progressivamente il brand Internet Explorer va letta anche nella direzione di abbandonare un prodotto che non gode di una grandissima fama, nonostante le ingenti campagne pubblicitarie in suo favore per risollevarne il blasone.

Bocche cucite, sul nome che Microsoft intenderà dare al suo nuovo browser, ma sicuramente una serie di possibili soluzioni saranno già sotto la lente di ingrandimento delle società di analisi di mercato per giudicarne l’appeal.
Ricerche di mercato che comunque hanno indicato che la casa di Redmond dovrà utilizzare anche il marchio Microsoft all’interno del nome del nuovo browser, in quanto il brand Microsoft attira maggiormente l’attenzione dei consumatori. Nessun dettaglio, inoltre, su un possibile annuncio del nuovo nome del browser di Windows 10.

Il nuovo ecosistema della casa di Redmond segnerà dunque una vera e propria rivoluzione, creando un netto stacco con il passato. Un nuovo Windows, dunque, per un’esperienza s’uso completamente diversa e maggiormente vicina alle esigenze degli utenti.