10 Trucchi per migliorare il segnale Wifi e renderlo più veloce

Come velocizzare il segnale Wi-fi. 10 utili consigli per aumentare la connessione Wifi di casa. Come fare per migliore la connessione internet Wifi.

10 Trucchi per migliorare il segnale Wifi e renderlo più veloce

Segnale Wifi lento o debole? Vuoi migliorare il Wi-fi di casa? Il Wifi è ormai diventato una delle parti più utili e importanti per utilizzare internet su un Pc.

A seconda del tipo di casa in cui si abita o dell’ufficio in cui si lavora, può essere che la connessione Wifi porti internet ad una velocità molto bassa, oppure che ci sia una cattiva ricezione con segnale basso o addirittura assente in certi punti.

La cosa peggiore poi è quando la connessione Wifi va e viene, con disconnessioni frequenti dalla rete wireless.

Tuttavia esistono dei piccoli trucchi da mettere in atto per rendere il nostro segnale Wi-fi più veloce.

Ecco 10 consigli per migliorare la rete Wifi di casa e navigare più velocemente con il computer o lo smartphone.

Come aumentare il segnale Wi-Fi in casa: 10 trucchi per renderlo più veloce

SOLLEVA IL ROUTER WIFI DAL PAVIMENTO
Le antenne del router emettono le onde radio prevalentemente verso il basso. E’ buona norma posizionare il router in una postazione elevata (appeso ad un muro o su un mobile abbastanza alto), evitando così di diffondere il network verso la cantina o in casa dell’inquilino del piano di sotto.

POSIZIONARE LE ANTENNE DEL ROUTER WIFI VERTICALMENTE
il segnale del router si estende perpendicolarmente alla direzione delle antenne. Se mettete l’antenna o le antenne verticalmente, allora il segnale sarà trasmesso orizzontalmente, il che significa coprire un’area più vasta della casa

CAMBIARE IL CANALE DELLA RETE WIFI
se abitiamo in una zona abbastanza trafficata, con parecchi router quindi, bisogna fare attenzione a scegliere il canale giusto per la nostra rete wireless. In un ambiente ideale non dovrebbero esserci più di tre router “vicini”, perchè ogni canale occupa anche circa 2 canali a sinistra e due canali a destra (anche se non completamente) ed essendoci solo 13 canali disponibili, quelli che si possono occupare senza creare reciproci disturbi sono: 1, 6, 11 oppure 2, 7, 12 oppure 3, 8, 13. 

Per scegliere il canale adeguato, si possono sfruttare alcuni software, come NetSurveyor, che identificano le reti Wi-Fi, presenti nella zona vicina a noi, informandoci anche dei canali occupati e di quelli che possono essere utilizzati senza subire particolari disturbi.

Comunque sia, fino a 3 router si può evitare di sovrapporsi (con 2 si può anche inserirsi nel canale più lontano possibile dall’altro), mentre quando si inizia ad essere in tanti bisogna cercare di utilizzare il canale “più libero” (tenendo sempre conto che sarà disturbato e disturberà i due canali a destra e i due a sinistra).

METTERE IL ROUTER WIFI IN UN LUOGO IDEALE
Il router oggi è un oggetto comune, diffuso quasi come una radio o una tv, perchè è l’apparecchio che permette di diffondere la rete internet in wi-fi. Come dispositivo può essere brutto, ma questo non significa che lo si debba nascondere dietro un mobile. Se si desidera che il segnale sia amplificato e potenziato il più possibile, il router dovrà essere messo in uno spazio libero da ostacoli e muri.

Infine, assicurarsi che sia in posizione centrale in casa, in modo da avere la migliore copertura possibile in tutte le stanze.

TENERE IL ROUTER LONTANO DA ALTRI APPARECCHI ELETTRONICI
tutti i tipi di dispositivi elettronici possono interferire con il segnale del vostro router. Parliamo di televisori, microonde, cordless… in pratica tutto ciò che genera un segnale elettromagnetico. Anche oggetti metallici di grandi dimensioni come specchi o armadi e acqua (l’acquario dei pesci o la tartarughiera) potenzialmente possono bloccare il segnale.

PASSARE AD UN ROUTER 5 GHz (se necessario)
nel caso in cui ci fossero troppe reti wireless (che sfruttano la banda a 2,4 Ghz) si può pensare di passare ad un router che sfrutta anche la banda a 5 GHz. Qui abbiamo molti più canali (non sovrapposti) che non hanno niente a che fare con i canali delle reti a 2,4 GHz, quindi non vengono disturbati minimamente, neanche da altri dispositivi che possono interferire.

AUMENTARE LA CONNESSIONE WI-FI CON TRUCCHI FAI DA TE
L’antenna che viene fornita con diversi modelli di router sono omni-direzionale, ciò significa che inviano segnali in tutte le direzioni. In questi casi, se il router è posizionato verso le pareti esterne, la metà del segnale va fuori della casa. Se è un’antenna rimovibile, sostituirla con una orientabile e tenerla verso l’alto per migliorare il segnale wireless.

Se non è possibile spostare il router al centro della casa o cambiare antenna, se ancora il segnale non fosse abbastanza potente da coprire tutte le stanze, si può provare con alcuni trucchi che sembrano scherzi, ma che funzionano davvero.

Su internet si trovano tante guide per potenziare l’antenna usando una lattina di CocaCola o di birra aperta o anche con una pellicola del Domopack di alluminio, aperta a mezzaluna intorno l’antenna, orientando il segnale.

ACQUISTARE UN WI-FI EXTENDER  
Quando non si può riposizionare il router o quando gli elementi strutturali della casa rendono impossibile qualsiasi aggiustamento, non resta che ricorrere ad un cosiddetto Wi-Fi Extender, ovvero un dispositivo capace di collegarsi alla rete principale e generarne una nuova, amplificata, che arriva a coprire un’area più estesa. L’extender va posizionato in una zona in cui il segnale inizia ad indebolirsi. 

Tutti i maggiori produttori ne hanno in listino almeno uno e i prezzi possono variare parecchio a seconda delle caratteristiche. Verificate sempre la compatibilità con i protocolli di trasmissione offerti dal vostro router principale. Per quanto tutti assicurino spesso compatibilità totale con router di altre marche, ricorrere ad un extender dello stesso produttore può evitare grattacapi e inconvenienti legati alle differenze nei software dei dispositivi. 

EVITARE DI FARSI RUBARE LA RETE WI-FI
la protezione migliore è la WPA2 ma, se per qualche motivo non è disponibile o abbiamo vecchi dispositivi che non la supportano, è possibile anche impostare la WPA. La protezione WEP invece non impostiamola mai (nei più recenti non è neanche più disponibile) perchè ormai è stato accertato che non è più sicura ed è facilmente hackerabile.
Una volta scelta la tipologia di protezione possiamo impostare la password per la nostra rete Wi-Fi.

QUANDO TUTTO IL RESTO FALLISCE, COMPRARE UN NUOVO ROUTER WIFI
se dopo aver fatto tutto ciò e aver contattato un tecnico la situazione non dovesse migliorare, allora è probabile che abbiate bisogno di un router nuovo. La tecnologia in questo campo è cambiato parecchio nel corso degli ultimi anni e un router vecchio, per quanto ben posizionato e aggiornato potrebbe non essere in grado di garantirvi una connessione internet adeguatamente veloce.